Cerca nel blog i post e gli argomenti di tuo interesse

Translate

domenica 29 gennaio 2012

Il Tna, la terza molecola della vita

Detail-tna 
 
Dna e Rna sono oggi le uniche molecole della vita: si auto-organizzano, si replicano e si traducono in enzimi e proteine, sono presenti nelle cellule di ogni essere vivente. Ma, forse, non sono state le sole nella lunga storia della Terra. Nell’elenco dei possibili candidati spunta, infatti, una terza molecola: il Tna, o acido treonucleico, in cui lo zucchero treosio sostituisce, rispettivamente, il desossiribosio e il ribosio.

Il Dna e l’Rna sono infatti molecole molto complesse, probabilmente troppo per essere state le prime forme di materiale genetico a comparire. Ecco, allora, che vari gruppi di ricerca fanno le loro ipotesi e testano la possibilità che in miliardi di anni si siano evolute (per poi scomparire) altre configurazioni. Il Tna è un’ipotesi che ha già diversi anni. Ora, John Chaput e il suo team del Center for Evolutionary Medicine and Informatics, presso il Biodesign Institute dell’Arizona State University ha creato delle molecole di Tna e ne ha seguito l’evoluzione per la prima volta su un substrato in cui era presente di volta in volta una proteina diversa. Le molecole si sono dimostrate in grado di auto-organizzarsi in forme tridimensionali complesse e di agganciare la proteina, sviluppando un alto grado di affinità. Lo studio è stato pubblicato su Nature Chemistry e suggerisce che in futuro si possa far evolvere enzimi adatti a sostenere una prima forma di vita basata sul Tna. 

Secondo Bendandi il 5 Aprile un Forte Terremoto Colpirà l’Italia


 
 
Dopo le scosse registrate nel Nord Italia nella giornata di mercoledì, “il 5 ed il 6 aprile 2012 una nuova serie impressionante di sismi colpiranno l’intero pianeta e l’Italia potrebbe essere tra le zone più terremotate”. Di chi è questa previsione? Dell’uomo dei terremoti. Torna a farsi vivo sui siti e nel tam tam dei più curiosi quel bizzarro personaggio italiano che ai primi del ’900 si riteneva in grado di predire i terremoti. Il suo nome era Raffaele Bendandi, nato a Faenza il 17 ottobre 1893. 
 
Bendandi era convinto che il movimento del sole e dei pianeti potessero spostare masse semiliquide che si trovano negli strati più profondi terrestri. Le cronache riferiscono che Bendandi, all’epoca molto discusso, riuscì a prevedere con incredibile esattezza - indovinando perfino il giorno esatto - alcuni eventi sismici tra cui quello che colpì le Marche nel 1924.

Il bimbo cinese che stupisce il mondo: ha gli occhi blu e vede nel buio

UN PRIMO PIANO DEGLI OCCHI STRAORDINARI DI NONG YOUHUI


Nong Youhui è un bel bambino nato nella popolosa regione cinese dello Guangxi. Ha sei anni e frequenta la scuola elementare di Dahua. Come tutti i suoi compagni di classe, sta imparando a scrivere e a fare le prime addizioni. Come tutti loro, trascorre la ricreazione in cortile, giocando a palla. Ma Nong Youhui non è come uguale agli altri. Basta guardarlo negli occhi per capirlo.

Questo bimbo, che sta meravigliando tutti i medici che lo hanno esaminato, ha infatti una peculiarità eccezionale già a prima vista: pur avendo tutti i tratti somatici ticipi della sua etnia, ha gli occhi di un blu intenso come si possono trovare- e neppure troppo frequentemente- tra le popolazioni occidentali. Ma queste iridi dai colori nordeuropei- già di per se stesse soprendenti da questa parte del mondo- hanno una caratteristica ancora più stupefacente: permettono al piccolo di vedere nel buio.

I militari Usa continuano a stoccare viveri ed attrezzature, per cosa?

tunnel I militari Usa continuano a stoccare viveri ed attrezzature, per cosa? 


Per vedere i Video Clicca Qui...Qui ...

Le immagini contenute in questi video sono state raccolte da un gruppo di hacker, collaboratori anonimi e ricercatori, quindi non si può confermare la loro legittimità …

Tuttavia, molte delle immagini sono foto legittime e reali.

L’obiettivo di questo video è quello di fare conoscere alle pesone comuni quanto sta avvenendo e mostrare l’attività che si svolge in queste strutture segrete…

Parla un Igigi – Monito dei Creatori al Genere Umano – Un articolo del colonnello Philip Corso - di Maurizio Baiata

Il Colonnello Philip J. Corso ci ha lasciato nel 1998, con questo messaggio che un Igigi-EBE (Entità Biologica Extraterrestre) gli trasmise telepaticamente.
La prima volta che sentii il termine Igigi fu in occasione della seconda visita in Italia di  Corso, poco prima della sua morte, avvenuta il 16 Luglio 1998. A Roma, durante una nostra conversazione, Corso mi consegnò diversi documenti e due manoscritti, che avrebbe avuto desiderio di vedere pubblicati in Italia. Fra i documenti scritti di suo pugno ce n’erano alcuni sulla tipica carta giallina dei block notes americani. Uno era intitolato “Igigi Speaks”.

mauri e corso 1 
 
Il Colonnello Corso e M. Baiata (foto: archivio Baiata).

Si trattava di un testo contenente un messaggio affidato telepaticamente al Colonnello Corso e da lui immediatamente trascritto in seguito a un suo personale Incontro Ravvicinato con un essere di tipo EBE. L’essere agiva per conto di creature superiori, da Corso identificate con i termini di “Creatori” o “Igigi” (secondo la mitologia sumera, in quella assiro-babilonese il termine accadico era Anunnaki, ovvero “coloro che dal cielo scesero sulla Terra”, N.d.R.).

Vita scoperta su Venere. Lo avrebbe affermato scienziato russo

 


Diversi oggetti simili ad esseri viventi sono stati rilevati su fotografie scattate da una sonda d'atterraggio russa nel 1982 durante una missione su Venere, afferma un articolo pubblicato su Solar System Research magazine.

Leonid Ksanfomality dello Space Research Institute of Russia's Academy of Sciences ha pubblicato una ricerca che analizzava le fotografie della missione su Venere scattate dalla sonda d'atterraggio sovietica, "Venera-13", nel 1982.

Le fotografie mostravano le fattezze di diversi oggetti. Ksanfomality ha dichiarato che sembravano un "disco", un "lembo nero" e uno "scorpione".

10 modi in cui veniamo seguiti, tracciati e inseriti in banche dati



passport


I progressi tecnologici stanno violando il nostro diritto alla privacy?
La guerra al terrorismo è uno sforzo a livello mondiale che ha stimolato massicci investimenti nel settore della sorveglianza globale - tanto che adesso sembra essere diventata la guerra alla "libertà e alla privacy". Tenuto conto di tutte le nuove tecnologie di monitoraggio in corso di implementazione, l'indignazione per le intercettazioni telefoniche senza mandato ora appare dubbia. Nei paesi Hi-Tech del primo mondo veniamo ora seguiti, tracciati e inseriti in database, letteralmente dietro ad ogni angolo. I governi, aiutati dalle aziende private, sono in grado di raccogliere una montagna di informazioni sul cittadino medio, che finora sembra disposto a scambiare la propria libertà con la supposta sicurezza. Qui ci sono alcuni dei metodi per la raccolta della matrice di dati:

GPS -
Satellite-gps
i chip di posizionamento globale appaiono ora dappertutto, dai passaporti statunitensi, ai telefoni cellulari fino alle automobili. Gli usi più comuni includono il monitoraggio dei dipendenti e tutte le forme di investigazione privata. Apple ha recentemente annunciato che sta raccogliendo la posizione precisa degli utilizzatori dell'iPhone via GPS per l'osservazione pubblica, oltre a spiare gli utenti in altri modi.



Inghilterra: misteriose sfere gelatinose cadono dal cielo!

 
 
Per vedere il Video Clicca Qui...
 
Inghilterra - Un uomo, nel Dorset è rimasto sconcertato dopo che delle piccole sfere gelatinose di colore blu sono cadute dal cielo nel suo giardino. Steve Hornsby da Bournemouth ha detto che erano del diametro di 3 centimetri piovute nel tardo pomeriggio di Giovedi nel corso di una tempesta di grandine.

Ha trovato circa una dozzina di palle nel giardino. Ha detto: " difficili da prendere, ho dovuto prendere un cucchiaio per metterle in un barattolo di marmellata". Il Met Office ha detto che la sostanza gelatinosa "non e' di origine meteorologica". 

mercoledì 25 gennaio 2012

UFO DETECTOR, MOLTO PRATICO E PROGETTATO PER LA CASA

Rapporto definitivo sulla nostra prima esplorazione della nuova sezione dei Tunnel di Ravne nel Dicembre 2010





Introduzione - Molti studiosi sanno che celebri geologi e archeologi hanno messo in dubbio l’artificialità delle Piramidi della Valle di Visoko e addirittura anche la presenza di una civiltà anticamente presente in questi luoghi e soprattutto di un livello tecnologicamente elevato.
Ma, man mano che si procede negli scavi, viene sempre più alla luce la presenza di un enorme labirinto sotterraneo antichissimo sempre più elaborato e sofisticato. 

Così dopo le ultime notizie giunteci telefonicamente dai tunnel di Ravne abbiamo organizzato molto rapidamente una nuova spedizione scientifica congiunta tra elementi dell’Università degli Studi di Trieste e del Politecnico di Milano in collaborazione con la Fondazione Bosniaca della Piramide del Sole che cura gli scavi. SB Research Group - 12 dicembre 2010


Abbiamo esaminato le nuove sezioni appena scoperte del Labirinto di Ravne

I cosiddetti tunnel di Ravne si trovano a circa tre chilometri dalla Piramide del Sole, alla cui base è sorta successivamente l’odierna città di Visoko, ex capitale dell’antico Regno di Bosnia.

Quasi tutti i "suoni strani" sono falsi di Massimo Mazzucco


Da qualche tempo girano in rete numerosi filmati amatoriali nei quali si sentono strani suoni che sembrano arrivare dal cielo, di cui non si conosce la causa. In alcuni casi si tratta di un sordo brontolio che si ripete a intervalli regolari, di frequenza molto bassa, simile al barrito degli elefanti, oppure alle trombe dei monaci tibetani. A volte invece la vibrazione è costante (in un caso dura più di 20 minuti), come se si trattasse di un tuono prolungato che non finisce mai.

Visto i “tempi” in cui stiamo vivendo, abbondano quelli che già parlano di “trombe dell’Apocalisse”, mentre altri pensano che sia un annuncio di qualche tipo da parte degli alieni. C’è anche chi rimane con i piedi per terra, e preferisce attribuire il fenomeno ai noti birichini del Pentagono, che si divertono a collaudare sulla popolazione le ultime modifiche del sistema HAARP. Ma c’è anche chi dice che si tratti di una bufala colossale, nata magari da uno scherzo innocente, e poi moltiplicatasi in rete con la velocità del fulmine. Anzi, del suono, in questo caso.

Gott: “Ho inventato la macchina del tempo” di Daniela Cipolloni

 
 
Gott, astrofisico: “Ho inventato la macchina del tempo”
Per viaggiare nel passato basta sfruttare le corde cosmiche. Sevono solo milioni di masse solari, spiega lo scienziato. Direttamente da Princeton al Festival delle scienze 2012 di Roma
 
Cosa direste a voi stessi, se vi trovaste di fronte alla persona che eravate qualche anno fa? 
 
Conviene rifletterci un istante, perché re-incontrarsi nel passato non è un’ipotesi così assurda come può sembrare. I viaggi nel tempo sono compatibili con la teoria della relatività generale di Einstein. Il difficile è scoprire come imbarcarsi in una tale impresa. Richard Gott III, professore di astrofisica alla mitica Princeton University, un’idea in proposito ce l’ha. La illustra al pubblico nella lectio magistralis domenica 22 gennaio, alle 12.00 all’Auditorium Parco della Musica di Roma, nell’ambito del Festival delle Scienze 2012.

“ Tutto è iniziato nel 1991, quando trovai una soluzione esatta delle equazioni di campo di Einstein per due stringhe cosmiche in movimento”, racconta Gott . “ Scoprii che permetteva di andare a ritroso nel tempo”. Già nel 1905 Albert Einstein dimostrò che era possibile mandare avanti gli orologi. Ora sembra che la relatività generale ammetta anche i viaggi nel passato. Il trucco è aprirsi un varco nello spazio-tempo. Com’è noto, lo spazio-tempo non è rigido, ma s’avvalla e si piega per effetto della gravità. Le stringhe cosmiche potrebbero creare il fatidico passaggio per catapultarsi nel passato.

PRESENZA EXTRATERRESTRE


Captato primo segnale extraterrestre dal progetto SETI-KEPLER,poi viene smentito! Link


Riportiamo quanto allora nel 1983 per direttiva di Eugenio divulgammo in tutto il mondo.

Continuando con lo studio nella quale siamo impegnati, dobbiamo denunciare come assurde, le ultime manifestazioni e manovre degli scienziati americani in quanto il programma SETI, o Commissione di Ricerca perlustrare attraverso i potenti radiotelescopi la possibilità di vita nell'Universo. Risulta, come abbiamo detto, grottesca questa manovra, quando l'evidenza è più che provata senza uscire fuori delle nostre proprie frontiere. Per denunciare questa manovra, l'Associazione inviò a tutti gli organi d'informazione di tutto il mondo, la seguente lettera :

GRAAL: IL PANE DI DIO

Il Giornale Online
 EVIDENZE TECNOLOGICHE "ALIENE" NEL NOSTRO PASSATO REMOTO.
(Sunto del trattato storico-scientifico dei F.lli FIEBAG: "Custode della Reliquia" – Armenia 2007)
di: Marco La Rosa

"E’ facile, o per lo meno convenzionale, etichettare le tradizioni antiche come miti o leggende; questa opinione è un luogo comune dell’ambiente accademico e non consente di andare lontano e di afferrare il loro significato. Uno spirito avido di sapere si dedica alla decifrazione della struttura di un mito, cercando di risalire alle sue origini. Se il mito esiste, com’è potuto nascere? Così come esiste una logica nei giudizi umani, esiste anche una logica nell’immaginazione umana. La capacità di immaginare dello spirito umano non può concepire cose che non siano già presenti nella realtà. Ogni prodotto della nostra immaginazione deriva sempre da qualcosa di esistente o che abbiamo motivo di credere che esista".
Berthold Laufer –1928–


E’ ancora fresco in tutte le nostre menti il clamore suscitato dal bestseller di Dan Brown: "Il Codice Da Vinci". Il settimanale tedesco der Speigel ha definito il tema della ricerca del Santo Graal una "droga da mistero" per un pubblico avido di leggende.
 

Nei buchi neri si puo' fermare il tempo!



Disse bene Eraclito, più di duemila anni fa. “ Nessuno può fare il bagno due volte nello stesso fiume: non sarà più lo stesso fiume e non sarà più la stessa persona”. Il tempo fugge e ci sfugge, inesorabilmente. La sua stessa essenza resta un mistero. Se basta filosofeggiare un po’ sul tempo per avere mal di testa, immaginiamoci l’effetto di misurarsi con la quarta dimensione nel Cosmo, dove le leggi della fisica cambiano e succedono cose ben più strampalate di quanto l’esperienza sensibile aiuti ad afferrare.
 
Ne sa qualcosa Jean-Pierre Luminet, astrofisico di fama internazionale, grande esperto di buchi neri, nonché prolifico scrittore, poeta, divulgatore scientifico e musicista: un tipo poliedrico, insomma, almeno quanto il modello cosmologico a forma di caleidoscopio che ha elaborato e battezzato, con un’iperbole linguistica, l' Universo stropicciato. Sua la lectio magistralis (oggi alle 19.00, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma) per inaugurare la settima edizione del Festival delle Scienze 2012, dedicata quest’anno a “ ciò che accade quando non accade nient’altro”, direbbe Richard Feynman. Alias: il tempo.

domenica 22 gennaio 2012

Tutto accadrà prima della fine dell’anno 2012 - Transizione verso la dimensione superiore - Di Monique Mathieu



« Molto tempo fa, avevamo parlato del cambiamento di ciclo. Ci piacerebbe parlarne in un altro modo.
Certamente, ci saranno delle trasformazioni sul vostro mondo, ma non bisogna che questo vi colpisce. Sarà quello che deve essere perché siete alla fine degli studi. Tutti gli esseri presenti su questo mondo nell'epoca odierna affronteranno i grandi esami che propulseranno loro verso una coscienza così elevata che essi non possono immaginare.

Il lavoro che sarà stato compiuto nell'energia e nelle sperimentazioni durante questa incarnazione sarà importante. Non vi rendete conto di tutto quello che avete compiuto, sperimentato, non solamente nel senso involutivo, ma anche nel senso evolutivo. Vi rendete più conto di quello che è involutivo perché questo crea sofferenza, sia fisica, affettiva o emozionale, ma non vi rendete conto di tutto quello che è stato evolutivo nel senso positivo della vostra evoluzione.

Siate felici, molto felici di vivere, nella vostra materia, questo cambiamento di ciclo così importante.  

2012 Crisi finanziaria e black-out di Salvatore Brizzi


La maggior parte della gente crede che il modo di vivere che ha adottato fino a oggi debba esistere per sempre. Ammette che possono esserci periodi più o meno difficili, ma alla fine, bene o male, continua a pensare che lo stile di vita attuale resisterà ancora per lungo tempo. In realtà non c’è niente di più certo del cambiamento! E non voglio scomodare il concetto di IMPERMANENZA tanto caro a Buddha per avere conferma che gli spiriti più illuminati questo lo hanno sempre saputo (per esempio Gesù nel Vangelo non è stato meno chiaro riguardo i tempi che verranno).

Lo spunto per il presente post è nato dalla lettura di un articolo apparso sull’interessante sito www.stampalibera.com. L’articolo si trova a questo link: http://www.stampalibera.com/?p=33188 (per leggere l’articolo completo fate copia/incolla nel vostro browser). Riporto qui di seguito alcuni brani.

[...] La risposta mi è giunta inaspettata guardando un video di Swami Kriyananda – un leader spirituale della comunità Ananda, che si rifà agli insegnamenti di Paramahansa Yogananda – il quale ha parlato di una sospensione dell’energia elettrica per tre settimane, in conseguenza di una tempesta solare che ci sarà nel 2012. La cosa che mi ha colpito è la precisione e la sicurezza con cui indicava le modalità e la durata di questo evento, come se fosse informato con molta precisione.

Ricordate questo discorso ogni volta che guardate la TV ed ogni volta che sfogliate un quotidiano!


 

Quello che segue è il discorso che John Swinton, l’allora redattore-capo del New York Times, pronunciò in occasione di un banchetto con i suoi colleghi presso l’American Press Association:

“In America, in questo periodo della storia del mondo, una stampa indipendente non esiste. Lo sapete voi e lo so pure io.
Non c’è nessuno di voi che oserebbe scrivere le proprie vere opinioni, e già sapete anticipatamente che se lo facesse esse non verrebbero mai pubblicate. Io sono pagato un tanto alla settimana per tenere le mie opinioni oneste fuori dal giornale col quale ho rapporti. Altri di voi sono pagati in modo simile per cose simili, e chi di voi fosse così pazzo da scrivere opinioni oneste, si ritroverebbe subito per strada a cercarsi un altro lavoro. Se io permettessi alle mie vere opinioni di apparire su un numero del mio giornale, prima di ventiquattr’ore la mia occupazione sarebbe liquidata.

Nuove Ricerche - "La Via del Caduto" - di Federico Bellini


.
.
Un tempo erano gli Stati Uniti d’America i primi nel campo della ricerca, anche di frontiera, infatti sono stati loro che hanno iniziato uno studio sul fenomeno dei rapimenti alieni raggiungendo i primi sconcertanti risultati. Stranamente, negli ultimi anni, si è notato un certo affaticamento, specie a seguito della morte di noti studiosi (John Mack e Budd Hopkins), mentre da tempo si è avuto in Europa, più precisamente in Italia, una nuova avanguardia. 
 
Ricercatori nostrani come Corrado Malanga (docente del dipartimento di Chimica all’Università di Pisa) hanno senza alcun dubbio ampliato sensibilmente l’ampio ventaglio delle possibilità di una ricerca, indagando maggiormente e a fondo il fenomeno, mentre al tempo stesso, il professore in questione diventava un personaggio sempre più discutibile. Perché? 
 
Perché la sua ricerca non si era spinta solamente ad indagare il fenomeno abductions, ma si era addentrata in strani meandri cosmologici dove, attraverso lo studio dei vari casi (gli addotti), era arrivato a riscrivere addirittura una nuova e alquanto inconcludente Genesi. 
 

Regno Unito: presto in vendita farmaci con microchip


microchip



Nelle farmacie del Regno Unito saranno presto disponibili farmaci con all'interno un microchip commestibile che monitora la salute del paziente e permette di seguire i consigli del medico.

Lloydspharmacy, una delle principali catene di farmacie britanniche, ha firmato un accordo con la società californiana Proteus Biomedical per la commercializzazione di pillole che, grazie al microchip, comunicano con un cerotto applicato sulla spalla del paziente. Tale cerotto - che riceve i segnali dal chip ingerito e li incrocia con altri dati relativi al sonno, temperatura e battito cardiaco – a sua volta manda le informazioni a cellulari e computer del malato o di chi si prende cura di lui o al medico curante.


La pillola contenente il microchip potrà essere ingerita insieme alle altre medicine mentre il cerotto dovrà essere cambiato una volta alla settimana.


Angeli Uomini di Orazio Valenti


In sintesi, la salvezza è personale ed ognuno può maturare come crede.

Proviamo a volgere lo sguardo indietro con l’esempio di una storia molto vicina: la vita dei primi cristiani. Venivano distrutti insieme alla famiglia, sbranati, torturati, crocifissi. Perché il Padre ha permesso questo e la strage degli innocenti?

Non lo abbiamo ancora capito? Con quale Forza si sprigionava il Movimento di Rinnovamento, di fronte alla presa di posizione errata degli uomini?

Errata perché è inverosimile analizzare in quali contrasti interni ed esterni si sono mosse le cosidette “religioni” in seno ai vari domini terreni. Diversamente da come sarebbe dovuto essere: “La Verità, solo la Verità rende liberi, ma liberi davvero!”, e non l’inganno.

Via Lattea: scoperto un sosia di saturno, a 420 anni luce dalla terra

Nella Via Lattea esiste un sosia di Saturno: si trova nella costellazione del Centauro, a 420 anni luce dalla Terra, è circondato da un sistema di anelli ed è il primo pianeta finora noto a ruotare intorno a una stella simile al Sole. Lo ha scoperto un gruppo di astrofisici coordinati dall'università americana di Rochester, che sta per pubblicare il risultato sulla rivista Astronomical Journal.
Gli astrofisici, guidati da Eric Mamajek, che lavora anche all'Osservatorio di Cerro Tololo in Cile, hanno individuato il lontano sosia di Saturno mentre transitava davanti alla sua stella, un giovane astro con una massa simile a quella del Sole.
La stella si trova nella cosiddetta associazione Scorpione-Centauro, la più vicina regione di formazione stellare a circa 420 anni luce dalla Terra ed è molto più anziana del Sole: ha infatti circa 16 milioni di anni, contro i 5 della nostra stella.

venerdì 20 gennaio 2012

Piovuti meteoriti marziani in Marocco!



Tutti abbiamo visto almeno una volta una pioggia di stelle cadenti, ma di solito i meteoriti che vediamo sono piccoli frammenti della coda di una cometa. A volte però le rocce che cadono sul nostro pianeta possono avere delle origini molto più insolite, come in questo caso. Lo scorso luglio, sopra il Marocco, sono piovuti diversi piccoli meteoriti provenienti da Marte! Questa è solo la quinta volta che gli scienziati hanno potuto confermare chimicamente che meteoriti visti dalle persone sono di origini Marziane, quindi si tratta di un evento molto raro. I frammenti sopravvissuti sono stati scoperti solo a Dicembre 2011, e gli scienziati ed i collezionisti di meteoriti sono estremamente entusiasti della possibilità di trovare altri nuovi frammenti.

La notizia è stata confermata Martedì da uno speciale comitato di esperti che include anche diversi scienziati della NASA. Insieme hanno certificato che i 6.8 kg di meteoriti provengono da Marte. Il peso del frammento più grosso è di circa 907 grammi.

Il 2012: anno del Drago di Acqua

 

Autori: Carlo Di Stanislao, Rosa Brotzu e Antonio BrucoliIl 2012, anno del Drago1 (Long, 龍) di Acqua2 (Shi, 水), avrà inizio il 23 gennaio3 e si chiuderà alla mezzanotte del 9 febbraio 2013. In Cina, il Drago è il segno dell'Imperatore (Wang, 王), elemento maschile Yang (Yang Ren, 楊人) per eccellenza ed i suoi anni sono sotto influenze positive, quanto a salute e ricchezza. Per gli adepti della setta buddistica contemplativa Chan4 (陳) o Zen5 (禅)in Giappone, il Drago (ドラ ン), rappresentava infinitamente di più. Simboleggiava la visione fugace, istantanea, evanescente e illusoria della Verità ed era quindi equiparato a una manifestazione cosmica. D'altra parte, per i taoisti il Drago era il Tao stesso, incarnato, cioè la Via, la forza onnipresente che si rivela a noi in un baleno per svanire immediatamente. 

Perché su questo punto tutti i cinesi sono d'accordo: un Drago si mostra soltanto in modo fugace, in una frazione di secondo e soltanto parzialmente; non lo si coglie mai nella sua interezza. Animale fantastico, il Drago (come detto di natura Yang) abitualmente vive nascosto negli abissi mari, nelle viscere della terra o nelle nubi vaganti (di natura Yin). Simboleggia quindi lo slancio spirituale, la potenza divina. Per cui, nel campo dell'arte, si hanno rappresentazioni nervose, gonfie di energia. Come se fossero colti da convulsioni, i Draghi torcono e inarcano i loro corpi muscolosi. 

Il PERCORSO dello Sviluppo Spirituale



AVERE COGNIZIONE DI SE STESSI

Prima parte

PREMESSA
“E' spesso tragico constatare quanto sfacciatamente un uomo rovini la sua vita e quella degli altri, eppure quanto sia totalmente incapace di vedere che l'intera tragedia ha origine dentro di lui, e che lui stesso continua ad alimentarla ed a perpetuarla. Non consciamente, naturalmente, perché coscientemente è impegnato a lamentarsi del perfido mondo, che nel frattempo recede da lui sempre più. E' un fattore inconscio quello che gli fa tessere la tela illusoria che vela il suo mondo.”   C.G. JUNG

Il pensiero di C.G.Jung, racchiude in sé buona parte del contenuto di questo articolo. Vi ricordo che tutto quello che troverete espresso in questo testo è frutto delle mie esperienze personali, manifestate dopo aver deciso di calcare il Percorso dello Sviluppo Spirituale. E' importante che Voi comprendiate che non è essenziale sapere chi vi scrive, perché lo fa e a quale scopo. Ciò che è determinante è solo il messaggio. 
 

Algeria: Incredibile nevicata nel deserto del Sahara!




Incredibile ma vero, ieri (17 gennaio 2012) la neve ha baciato il deserto del Sahara, considerando le condizioni meteo che stiamo attraversando qui in Italia ci viene da pensare , ma il mondo si è capovolto

La risposta ovviamente è no, a portare nevicate in alcune zone del deserto è stata una goccia fredda proveniente dalla Groelandia che, passando per la Spagna si è spinta fino in Algeria occidentale.

Fonte


Tratto da: Link

Scoperte tre galassie disobbedienti, non seguono la gravità


Non tutte le galassie obbediscono alla legge di gravità. Lo dimostra una ricerca italiana secondo la quale nelle galassie ellittiche i movimenti delle stelle seguono regole diverse da quelle stabilite dalla gravità formulata da Isaac Newton. Appena accettato dall'Astrophysical Journal, lo studio è stato pubblicato online sulla rivista ArXiv da un gruppo di ricerca dell'osservatorio di Capodimonte dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e delle università di Napoli, della California a Santa Cruz e di Zurigo.
 
Nel caso delle tre galassie "disobbedienti" analizzate nella ricerca, il movimento può essere spiegato senza ricorrere all'ipotesi della materia oscura, la materia invisibile che occupa il 25% dell'universo. In galassie di questo tipo il movimento delle stelle può essere spiegato sulla base delle teorie chiamate "f(R)", che prevedono un'estensione della teoria della Relatività generale di Albert Einstein. "Dal un punto di vista dei modelli dinamici delle galassie, abbiamo potuto verificare che la distribuzione dei moti delle stelle nelle galassie ellittiche può essere riprodotta con estrema accuratezza dalle teorie f(R)", osserva il primo autore dell'articolo, Nicola Napolitano, dell'osservatorio di Capodimonte dell'Inaf.
 

Phil Schneider

Phil Schneider nacque il 23 aprile del 1947 a Bethesda. I genitori furono Oscar e Sally Schneider. Oscar Schneider fu Capitano della Marina statunitense, lavorò nell'ambito della medicina nucleare e contribuì a progettare i primi sottomarini atomici. Schneider fu anche coinvolto nel Progetto crossroads relativo ai tests nucleari a Bikini, isola del Pacifico. In una conferenza risalente al maggio 1995, Philip Schneider dichiarò che suo padre fu anche coinvolto nel misterioso Philadelphia experiment.

Come ingegnere e geologo, Philip collaborò alla costruzione di basi militari sotterranee in tutti gli Stati Uniti e fu uno dei tre sopravvissuti all'incidente di Dulce nel 1979, quando i Grigi ebbero uno scontro con terrestri. La vedova di Schneider, Cynthia Drayer crede che Philip sia stato ucciso poiché egli rivelò la verità circa il nesso tra governo ed U.F.O.

Nel 1979 Philip fu assunto dalla Morrison-Knudsen Inc. Partecipò così alla costruzione di nuovi settori della struttura ipogea di Dulce, nel New Mexico dove diresse i lavori che portarono all'apertura di nuove gallerie. Egli era preposto all’esame di campioni di roccia per stabilire quali esplosivi si dovessero impiegare.

DUMB: DEEP UNDERGROUND MILITARY BASES

Sconosciuto alla maggior parte degli americani è un oscuro segreto, ed è proprio sotto il naso. E' la realtà della presenza di basi militari sotterranee (DUMB).  Nella sola America ci sono oltre 120 basi militari sotterranee situate sotto la maggior parte delle grandi città, US ABES, basi navali USA e basi dell'esercito USA, così come sotto i campi di addestramento militare FEMA e DHS centri di controllo. Ci sono anche molte basi militari sotterranee in Canada. Quasi tutte queste basi sono oltre 2 miglia sottoterra e hanno diametri che vanno da 10 miglia fino a 30 miglia di diametro! Hanno costruito queste basi giorno e notte, incessantemente, a partire dal 1940.

Queste basi sono fondamentalmente grandi città sotterranee collegate con treni ad alta velocità a levitazione magnetica che hanno velocità fino a 1500 miglia orarie (NDR: circa 2400 Km/h). Molti libri sono stati scritti su questa attività. Richard Souder, un architetto di alto livello, ha rischiato la sua vita parlando di questo. Egli è l'autore del libro, 'Basi e tunnel sotterranei: Cosa il Governo sta cercando di nascondere'. Ha lavorato con una serie di agenzie governative su basi sotterranee militari. La profondità media di queste basi è di oltre un miglio, e ancora una volta sono fondamentalmente intere città sotterranee. Hanno trivelle laser a propulsione nucleare in grado di praticare un tunnel di sette miglia in un giorno.

mercoledì 18 gennaio 2012

Il vostro DNA potrebbe contenere una memoria delle condizioni di vita avute durante l’infanzia


http://lospiritodeltempo.files.wordpress.com/2012/01/dna_childhood_memory.jpg


Traduzione di Denis Gobbi e Daniel Iversen

Le condizioni di vita famigliare vissute durante l’infanzia sono collegate ad alcuni significanti effetti sul DNA che persistono fino alla mezza età, questo in accordo con una nuova ricerca da parte di scienziati canadesi e inglesi

Il team, situato alla “McGill University” di Montreal, all’ “University of British Columbia” a Vancouver e all’ “UCL Institute of Child Health” a Londra, ha voluto cercare un’associazione tra la metilazione dei geni e i fattori economici e sociali nella tenerà età e hanno trovato alcune chiare differenze tra bambini cresciuti rispettivamente in famiglie ad alto e a basso reddito.
Più del doppio di tali differenze di metilazione sono state associate all’effetto combinato di ricchezza, condizioni abitative, occupazione dei genitori (ovvero educazione precoce) che sono state a loro volta messe in confronto alle loro attuale situazione socio-economica, in età adulta (1252 differenze rispetto a 545).


I risultati, pubblicati online oggi sull “International Journal of Epidemiology” potrebbero portare nuove evidenze sul perchè gli svantaggi conosciuti con l’essere associati a una bassa posizione socio-economica, possono rimanere poi per l’intera durata della vita, a dispetto di un successivo miglioramento delle condizioni.

L'Universo Olografico di Bohm: La realtà non esiste


 
David Bohm (Wilkes-Barre, 20 dicembre 1917 – Londra, 27 ottobre 1992), secondo lo scienziato l' universo sarebbe più piccolo della capoccia di uno spillo.


Nell' ultimo secolo si sono fatti immensi passi avanti nella ricerca scientifica, tanto da spingere i nostri costumi verso un salto vertiginoso che ci ha portato dalle locomotive a vapore ai computer quantistici di nuova generazione nel giro di cento anni. 
Questa accellerazione nella ricerca è continua e non sembra volersi arrestare, avanza talmente veloce che per la maggior parte delle persone e dei sistemi sociali non è facile adattarsi alle nuove scoperte, sempre più orientate a farci cambiare il modo di interpretare il mondo, l'universo e la nostra vita. 
Così infatti, la maggior parte delle persone pensa che dopo Einstein non siano avvenute scoperte sensazionali e che la fisica newtoniana sia sempre la più affidabile per descrivere la realtà; invece la ricerca avanza, non si ferma mai, trova sempre qualche spunto in più dove indagare ed ogni giorno mette le basi per una nuova e più corretta visione della realtà.
Invero, è nel 1982, e a tutti noi sembrerà una news, che l' equipe di ricerca ordinata dal fisico  Alain Aspect, direttore francese del CNRS (Centre National de la Recherche Scientifique, la più grande e prominente organizzazione di ricerca pubblica in Francia), effettua uno dei più importanti esperimenti della storia. Il team scoprì che sottoponendo a determinate condizioni delle particelle subatomiche come gli elettroni, esse sono capaci di comunicare istantaneamente l' un l' altra a prescindere dalla distanza che le separa, sia che si tratti di un millimetro, che di diversi miliardi di chilometri.

UFO: Sono uomini del futuro in viaggio nel tempo?

Share

Questa teoria lancia anche un'interessante ipotesi sugli UFO. Il fenomeno degli oggetti volanti non identificati non ha mai trovato spiegazioni, pur essendo molto diffuso non solo nell'epoca contemporanea ma anche in quelle passate. Finora gli UFO sono stati associati a presunti visitatori provenienti da altri mondi. Sono però in molti a chiedersi come mai gli alieni non si siano mai rivelati.


Secondo i fisici sarebbe più logico pensare agli UFO non come viaggiatori dello spazio, bensì come viaggiatori del tempo. In pratica uomini del futuro tornati indietro per documentare le epoche passate ma senza interferire con il corso della storia. Ovvio è solo una teoria, ma potrebbe spiegare gli UFO

Esiste il filmato della Roma antica o delle fasi di costruzione delle piramidi? Ieri no, oggi no, domani forse si. Questa ipotesi è lanciata dagli studiosi che stanno portando avanti gli studi sulla macchina del tempo. L'attuale tecnologia non consente simili viaggi, ma secondo molti fisici il viaggio del tempo è una ipotesi plausibile dal punto di vista teorico. Non è escluso che in futuro l'uomo riesca a costruirne una. Gli studi più recenti sulla materia si basano principalmente sui wormhole, una sorta di tunnel in grado di collegare diversi punti spazio/tempo dell'universo. Questa teoria lancia anche un'interessante ipotesi sugli UFO. Il fenomeno degli oggetti volanti non identificati non ha mai trovato spiegazioni, pur essendo molto diffuso non solo nell'epoca contemporanea ma anche in quelle passate. Finora gli UFO sono stati associati a presunti visitatori provenienti da altri mondi. Sono però in molti a chiedersi come mai gli alieni non si siano mai rivelati. 

Continuano i suoni misteriosi lungo tutto il pianeta terra!

Suoni apocalittici -  Una serie di inspiegabili rumori sono stati segnalati in tutto il mondo e la frequenza di questi eventi sembra essere in aumento

La gamma di questi suoni,secondo le descrizioni, sembra essere allo stesso tempo "bizzarra e inquietante" un rumore di tipo "industriale o meccanico." I suoni sembrano essere omni-direzionali e sembrano non avere unica fonte di origine, danno l'impressione di provenire contemporaneamente dal cielo o direttamente da sotto la terra.

I video di seguito sono una testimonianza del fenomeno acustico inspiegabile. Questi suoni sono il presagio di un disastro imminente, o l'indicazione che litosfera terrestre sta diventando instabile o qualcos'altro? Siete voi a decidere. 

Con nanoparticelle magnetizzate, gli scienziati sono in grado di controllare a distanza i neuroni ed il comportamento animale

Mind-Control


Trauduzione (a cura di Giulia) dell'articolo With Magnetic Nanoparticles, Scientists Remotely Control Neurons and Animal Behavior pubblicato sul sito dell'università di Buffalo, Università Statale di New York. Sebbene lo studio in questione venga pubblicizzato come un risultato promettente in un campo di indagini altamente tecnologico con possibili ricadute nel campo delle terapie mediche, è ben chiaro che ci sono ben altre possibili ricadute nel campo del controllo mentale.

La tecnologia militare, del resto, è notoriamente molti anni avanti rispetto a quella civile, che non di rado eredita le scoperte avvenute in ambito militare (anche internet è uno strumento elaborato dagli scienziati che lavoravano per l'esercito statunitense), e la lettura di questi articoli fa capire quanto concreta sia la possibilità che raffinate tecnologie segrete vengano utilizzate al giorno d'oggi per implementare un controllo mentale (o forse dovremmo dire psicofisico) utilizzando come strumenti sinergici le onde elettromagnetiche emanate dal sistema HAARP e dai sistemi consimili (oltre che da chissà quante antenne nascoste) e le scie chimiche.

La dea bambina

Kumari 

Avete mai incontrato una divinità? In Nepal 13 volte all'anno, durante una cerimonia religiosa, potreste trovarvi al cospetto di Kumari, la reincarnazione della dea Kali. Questa divinità è una bambina pre-adolescente che ha superato 32 prove di perfezione e spende la sua infanzia in un tempio comparendo pubblicamente poche volte l'anno. In questo momento il "ruolo" è ricoperto da Matina Shakya, una bambina di 5 anni, venerata dal 2010 e fino al raggiungimento della pubertà.

Fonte: Link

lunedì 16 gennaio 2012

Altro che i Maya, Secondo gli Scienziati Mancano 5 Minuti all’Apocalisse

 
Altro che il 21 dicembre 2012 dei Maya. Dal punto di vista della scienza, mancano solo cinque minuti all’Apocalisse. Ieri il Bullettin of Atomic Scientists (un gruppo di studiosi che fa capo all’Università di Chicago) ha spostato in avanti di un minuto le lancette del Doomsday Clock, l’orologio che misura la distanza fra il genere umano e il disastronucleare ed ecologico, simboleggiato dalla mezzanotte. 

Adesso, appunto, l’orologio segna mezzanotte meno cinque.

Il Doomsday Clock esiste dal 1947, e in tutto questo tempo le lancette sono state spostate solo 20 volte. Fino all’altro ieri segnava sei minuti a mezzanotte.

Ora il Bullettin of Atomic Scientists ha azzerato l’ottimismo con in quale, nel 2010, aveva fatto indietreggiare di un minuto le lancette, nella convinzione – allora – che i leader del mondo fossero davvero intenzionati a lottare contro le minacce che incombono sul destino dell’umanità. Ci eravamo sbagliati, ha detto in sostanza il gruppo.

Un incontro poco comune...di Anne Givaudan


 galassia

Ritorno da un incontro poco comune, poiché si tratta di un incontro intergalattico. Vi sono stata condotta con questa sensazione di essere aspirata “verso l'alto” e sapendo che il mio ruolo sarebbe stato principalmente quello di una reporter o di una cronista di quel momento.

I Solari erano presenti, fatto rarissimo, come pure altri esseri, sicuramente di un'energia identica, poiché non potevo distinguere altro che la luce meravigliosamente amorevole che emanava da essi. I miei occhi ancora troppo umani, anche se fuori dal mio corpo fisico, non mi permettevano di distinguere di più. 
In questo luogo, ho anche riconosciuto degli esseri che avevo già incontrato su altri pianeti. E' sempre un momento straordinario per me, essere in presenza di tanti esseri dalle forme più diverse, ma con identica emanazione dell'amore che sprigionano.

SCOPERTO TUNNEL SEGRETO A TEOTIHUACAN

 

Per Vedere il Video Clicca Qui...


POCHI MESI FA NEL SITO ARCHEOLOGICO DI TEOTIHUACAN
Un gruppo di archeologi ha scoperto un tunnel che potrebbe rivelare molti indizi su una delle più importanti civiltà antiche della regione.La prima indicazione dell’esistenza del tunnel si è avuta casualmente nel 2003, dopo le forti piogge a Teotihuacan, situata a circa 40 km dalla capitale messicana, si aprì un piccolo foro nel terreno. 

Sei anni dopo, una squadra di archeologi sponsorizzata dall’Istituto di Antropologia e Storia del Messico (INAH) iniziò a scavare nel sito, uno dei paesi più visitati, con le sue piramidi torreggianti del Sole e della Luna. 

Creato il disco rigido più piccolo del mondo: raggiunta la capacità di immagazzinamento dati del Dna


Ricercatori tedeschi della Società Max Planck, insieme a un gruppo di colleghi statunitensi, hanno costruito la più piccola memoria-dati magnetica al mondo, un lavoro ai confini della fisica quantistica. Lo ha reso noto, in Germania, la stessa Società Max Planck. Nel nuovo super-hard-disk creato dagli scienziati, un bit - la più piccola unità di misura nell'informatica - occupa il volume di dodici atomi di ferro, circa 100 volte meno rispetto agli hard-disk oggi in uso. La nuova memoria-dati magnetica ha raggiunto la capacità di immagazzinamento dati del Dna umano.

Coscienzapedia: Folletto, Gnomo e Fata

.
Il termine folletto, così come l'espressione piccolo popolo o spiritello (per esempio spiritello dei boschi), si riferisce a minuscole creature magiche del folklore, mediterraneo, europeo e nordico. Il termine deriva per sincretismo linguistico tra i volgari folle, e forse folata, e l'arabo farfar. Il folletto è un personaggio fantastico della tradizione popolare che vive nelle fiabe e nelle leggende, identificato originariamente con un essere buffo e grottesco, veloce e sfuggente, piccolo e agile, ma anche con una creatura invisibile, un turbine di vento, un misterioso burlone che intreccia le criniere e i capelli. Abita in tane nei boschi di conifere o presso le case degli uomini, nei cortili e nei granai, esce quasi sempre solo di notte per divertirsi a fare dispetti alle bestie delle stalle e a scompigliare i capelli delle belle donne, a disordinare gli utensili agricoli e gli oggetti delle case e a molestare le persone povere di spirito.
.

Oltre 160 miliardi di pianeti nella Via Lattea, alcuni con 2 “Soli” come Tatooine di “Guerre Stellari”


                             Credit: ESO/M. Kornmesser

Un nuovo studio suggerisce che ciascuna delle 100 miliardi di stelle della nostra Via Lattea, ospita in media 1,6 pianeti, portando il numero di possibili mondi a 160 miliardi. E un gran numero di questi esopianeti dovrebbero essere piccoli e rocciosi, grosso modo simili alla Terra, dal momento che i pianeti di piccola massa sembrano essere molto più abbondanti di quelli grandi. “Questo studio ci dice che i pianeti attorno alle stelle sono la regola, piuttosto che l’eccezione“, ha affermato l’autore principale dello studio Arnaud Cassan dell’Istituto di Astrofisica di Parigi. 

Da ora in poi, dovremmo vedere la nostra galassia non soltanto popolata con miliardi di stelle luminose, ma circondate da altrettanti mondi extrasolari nascosti.” Fino ad oggi gli astronomi hanno scoperto oltre 700 pianeti oltre il nostro sistema solare, con 2.300 ulteriori “candidati” trovati dal telescopio spaziale della NASA, Keplero, in attesa di conferma. La stragrande maggioranza di queste rilevazioni sono state fatte utilizzando due differenti tecniche: la fotometria di transito e la velocità radiale. Keplero impiega il metodo dei transiti, che consiste nell’osservare almeno tre volte la variazione della luminosità di una stella. 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...