Cerca nel blog i post e gli argomenti di tuo interesse

Translate

martedì 27 dicembre 2011

India: quattro tonnellate di pesci muoiono in tre giorni,resta il mistero!

26 dicembre 2011 - India - I funzionari del dipartimento della fauna e della flora selvatica stanno indagando sulla nuova moria di massa di pesci in uno stagno del distretto di Ahmedabad dove secondo le autorita' circa quattro tonnellate di pesci sarebbero morti negli ultimi tre giorni.
 

Campioni di pesci sono stati raccolti per effettuare gli esami del caso per tentare di stabilire la causa di questa nuova strage.

Gli 8 cambiamenti planetari che stanno modificando la Terra





cambiamenti_planetari

Il 2011 che volge al termine ci ha abituati ad una serie di eventi che hanno scosso la nostra comune percezione del pianeta. Abbiamo imparato a conoscere la Natura attraverso i suoi mille modi di manifestarsi e ci siamo resi conto di quanto sia fondamentale rispettarla. La Terra, inoltre, ci ha tenuti spesso con il fiato sospeso attraverso una serie indefinita di segnali per ricordarci che è viva e che, se la offendiamo, a soffrirne siamo anche noi.

E, infine, il Cosmo. Quello più oscuro che noi, piccoli abitanti impertinenti sbandieriamo di conoscere e, solo in poche occasione, abbiamo la modestia di avvertire ancora come del tutto ignoto.
Ecco una serie di cambiamenti planetari che dovrebbero fermarci a riflettere. Così, per non commettere gli stessi errori. Per imparare a rispettare. E capire.

Scuola iniziatica: formare l’uomo nuovo (4°)

Scuola iniziatica: formare l’uomo nuovo (4°) 
Sul concetto di armonia vale  la pena spendere qualche parola in più, aggiungere qualche chiarimento a quello che è stato già detto.

E’ importante prima di tutto cercare l’armonia dentro di noi; se non siamo armonici dentro quello che vedremo fuori – per il principio di corrispondenza cui abbiamo accennato in altro scritto e su cui torneremo – sarà inevitabilmente disarmonico.

scuola iniziaticaQuesto è uno dei motivi per cui tutto ci appare disarmonico e disordinato: frequentemente lo è, ma molto più spesso, se siamo disarmonici dentro, la realtà che percepiamo sarà o ci sembrerà disarmonica.

Cosa significa “essere armonici dentro” ?



Arrivano gli hamburger di carne coltivata in laboratorio


hamburger Arrivano gli hamburger di carne coltivata in laboratorio 

Paesi Bassi – L’Università di Maastricht sta sviluppando il primo hamburger al mondo fatto con carne di manzo coltivata in laboratorio, saranno pronti da settembre del prossimo anno.

Negli ultimi anni nelle università di ricerca di Amsterdam, Utrecht e Eindhoven si conducono ricerche in tal senso. E ‘stato dimostrato che è possibile far crescere carne da cellule staminali di animali vivi o anche da animali già morti. L’anno prossimo a settembre, il primo hamburger sarà pronto.

Gli investimenti necessari nel settore per lo sviluppo della nuova tecnica, variano dai 50 ai 100 milioni di euro, ma potrebbro essere soldi spesi bene.

Perù: la Porta degli Dei un passaggio per l'universo?

Puerta_de_Hayu_Marca

Si trova vicino al lago Titicaca, in Perù, su un altopiano a 4 mila metri di altitudine. È la cosiddetta “Valle degli Spiriti” che ospita una struttura enigmatica conosciuta come la “Puerta de Hayu Marca” o, più semplicemente, la “Porta degli Dei” e ancora “Porta delle Stelle”.

Molti ricorderanno la mitica porta cinematografica di Stargate. Quella situata in Perù è reale ed è scavata nella roccia di granito rosso che, tra altre rocce e pareti sassose, appare nel nulla. L’intera struttura misura 7 metri di altezza e 7 di larghezza e contiene, incastonata, una piccola fessura alta 2 metri nel cui centro, appare distinguibile, una piccola depressione circolare. Sia l’età che la tipologia risultano ignote, ma si tratta di una costruzione preincaica e, fatto straordinario, non se ne trovano altre dello stesso tipo sul continente.

21 DICEMBRE 2012: DATA DEL GRANDE CAMBIAMENTO E LA NASCITA DI UN NUOVO MONDO



La civiltà Maya ha dato prova di stupefacenti calcoli astronomici, talmente perfetti che, secondo gli studiosi,  il loro celeberrimo calendario risulta addirittura più preciso del nostro, senza contare la perfetta individuazione del movimento del pianeta Venere, dall’orbita eccentrica che non rende agevole il suo calcolo, specie considerando i mezzi alquanto scarni che gli archeologi tradizionalmente attribuiscono a questa antica civiltà.

Molti asseriscono che il 21 Dicembre 2012 ci sarà la distruzione di questa Umanità, mentre altri dicono che non accadrà nulla. Credo fermamente che in cambiamenti sono già in atto e stiamo già vivendo il 2012, con eventi tragici mai visti. Non è vero? Soltanto persone disinformate non sono al corrente di ciò che accade nel mondo e le TV (i media) non ne danno notizia, ma sui siti web si trovano notizie spaventose come le ultime alluvioni, i maremoti, terremoti, vulcani in eruzione, migliaia di uccelli e migliaia di pesci che muoiono inspiegabilmente. Tutto questo senza nessuna spiegazione scientifica, si perchè la Scienza senza coscienza, qualla scienza che tutti credono che sia la milgiore medicina della futura Umanità, non sa dare una risposta, una spigazione plausibile. 

Mike Marcum e la sua macchina del tempo


 
Il 18 Aprile 1995 Michael “Mad Man” Marcum fu ospite del programma mattutino Coast To Coast.  In quell’occasione l’uomo, mostrò dettagliatamente l’uso della sua Macchina del Tempo durante un intervista con Art Bell, qua di seguito potete ascoltare l’audio originale dell’intervista (in Inglese).

Nell’Ottobre del 1996, Mike Marcum chiamò lo show radiofonico di Art Bell affermando che mancavano solo 30 giorni al completamento della sua invenzione e che il suo proprietario di casa l’aveva sfrattato in seguito alle numerose disavventure capitategli nell’appartamento durante i suoi esperimenti. Questa fu l’ultima volta che qualcuno lo sentì.

Ci sono state diverse interpretazioni e teorie su che fine abbia fatto Marcum. Alcuni affermano che sia partito per lavorare alle dipendenze di un ricco benefattore che aveva deciso di finanziare il suo progetto.

CREDO MUTWA: I FIGLI DI MARTE

"Un giorno mentre viaggiavo lungo il fiume Zambezi, quando giunsi ad una fattoria di cui mi avevano parlato le persone che avevo incontrato nei villaggi. Mi fu detto che in questo piccolo villaggio, avrei trovato alcune delle persone più sagge nel territorio. Persone che rivendicavano antenati tra creature che si dice siano venute da una stella rossa nota come Liitolafisi; la stella rossa il cui nome significa l’occhio della iena marrone, è la stella, o meglio il pianeta, che i bianchi chiamano Marte.

Volevo incontrare questi saggi e quando giunsi a questa fattoria, una collezione di capanne di erba e legno, protette da una staccionata di legno, vidi un numero di donne e bambini che vi stavano dentro ed erano vicini al cancello.

Mi sorridevano e i loro sorrisi divennero più grandi quando mi avvicinai al cancello. La donna che vi era più vicina si spostò leggermente a sinistra giungendo cosi ad essere nel centro del cancello aperto.

Tracce di vita su Plutone, il telescopio Hubble ha individuato molecole organiche complesse

di R.Z.
La vita nel Cosmo potrebbe esser più diffusa di quanto noi umani non siamo portati oggi ad ipotizzare. La prova verrebbe dalla recente scoperta fatta da un team di ricercatori del Southwest Reserach Intitute di Boulder, in Colorado, e della Nebraska Wesleyan University, che hanno terminato l’analisi di una miriade di dati raccolti attraverso le ultime osservazioni del telescopio spaziale Hubble. Gli scienziati, che hanno riportato le proprie considerazioni finali sulle pagine dell’Astronomical Journal, ritengono che sulla superficie di Plutone vi siano molecole complesse di carbonio e azoto, i cosiddetti “mattoni della vita”.
Individuate tracce di vita sul pianeta nano Plutone - La scoperta è stata possibile grazie al Cosmic Origins Spectrograph, spettrografo installato a bordo del telescopio spaziale Hubble. Questo strumento ha permesso di notare come la superficie di Plutone assorba la luce ultravioletta. 

sabato 17 dicembre 2011

Ologrammi









Qui vediamo un ologramma 'fatto in casa' (tratto dal sito www.holocom.com) riproducente un corallo: la lastra con l'ologramma è ripresa da due punti di vista diversi.  Come si vede, l'immagine è tridimensionale, anche se non è possibile mostrare qui l'ologramma come appare in realtà. 



L'Universo è un'illusione - Ovvero il "Paradigma Olografico" di Richard Boylan




Le teorie di Aspect, Bohm, Pribram sulla nuova fisica scuotono i principi della scienza tradizionale:  dalle particelle subatomiche alle galassie giganti, tutto è parte infinitesimale e totalità di "Tutto"


Alain Aspect, fisico


Alain Aspect
 
<< Nel 1982 un'équipe di ricerca dell'Università di Parigi, diretta dal fisico Alain Aspect, condusse forse il più importante esperimento del 20º secolo.  Aspect ed il suo team scoprirono che, sottoponendo a determinate condizioni delle particelle subatomiche come gli elettroni, esse sono capaci di comunicare istantaneamente una con l'altra indipendentemente dalla distanza che le separa, sia che si tratti di 10 metri o di 10 miliardi di chilometri.  Come se ogni singola particella sappia esattamente cosa stiano facendo tutte le altre.
Un fenomeno che può essere spiegato solo in due modi:  o la teoria di Einstein - che esclude la possibilità di comunicazioni più veloci della luce - è da considerarsi errata, oppure le particelle subatomiche sono connesse non-localmente.
David Bohm, fisico
David Bohm
La maggior parte dei fisici nega la possibilità di fenomeni che oltrepassino la velocità della luce, ma l'esperimento di Aspect rivoluziona il postulato, provando che il legame tra le particelle subatomiche è effettivamente di tipo non-locale.  David Bohm, celebre fisico dell'Università di Londra recentemente scomparso, sosteneva che le scoperte di Aspect implicassero la non-esistenza della realtà oggettiva.  Vale a dire che, nonostante la sua apparente solidità, l'Universo è in realtà un fantasma, un ologramma gigantesco e splendidamente dettagliato.

Ologrammi, la parte e il tutto

Astronomia: un angelo nello spazio profondo





Credit: NASA / ESA

Per vedere il Video Clicca Qui...


Giusto in tempo per rimanere in tema con le vacanze natalizie, il telescopio spaziale Hubble ha scattato una fotografia spettacolare di una regione di formazione stellare nella nostra Via Lattea, che sembra rappresentare un angelo di neve nello spazio profondo. 

Questa regione, chiamata Sharples 2-106 (o S106 in breve) si trova a quasi 2.000 anni luce di distanza in direzione della costellazione del Cigno. La nebulosa si trova in una zona relativamente isolata della Via Lattea, hanno detto i ricercatori. La nebulosa S106 misura diversi anni luce e contiene vaste nubi di gas che assomigliano ad una clessidra. o appunto ad un angelo. In questa immagine la luce del gas incandescente è di colore blu. 

La vista di Hubble ha catturato l’attività fusiosa della nebulosa, con creste e onde di gas caldi mescolati con il mezzo interstellare più fresco.  Una giovane stella massiccia, chiamata IRS 4, è responsabile di questa turbolenza. Proprio le radiazioni provenienti da IRS 4 rendono i lobi di gas di un bagliore azzurro, in quanto si estendono verso l’esterno dalla stella centrale. Luminose venature rosse appaiono inoltre in tutta la nebulosa, creando modelli intricati. 

USA. MISTERIOSO TRASPORTO STRADALE NEL KANSAS. UFO, O VEICOLO SPERIMENTALE?





Alcuni abitanti della contea di Cowley (nel Kansas) hanno assistito con grande stupore al trasporto su gomma di un enorme oggetto sconosciuto celato alla vista da un telo di copertura.
 
Il misterioso passaggio, trasmesso in tv dall’emittente televisiva KSN, ha scatenato 
immediatamente la curiosità di appassionati e studiosi del mistero a causa delle strane fattezze dell’oggetto. Oltretutto anche le autorità locali sono state mobilitate ed hanno provveduto a fermare il traffico permettendo al mezzo di trasporto di passare senza intoppi.

La spiegazione ufficiale data alla popolazione è stata quella del trasporto aereo ma, sia la gente del posto che alcuni ufologi hanno ritenuto troppo anomala la forma del velivolo, chiaramente molto sospetta. Di cosa si trattava veramente? Per i più agguerriti sostenitori poteva essere sicuramente un vero “UFO” ma i più esperti credono si sia trattato di un prototipo sperimentale, forse il nuovissimo X-47B, presentato recentemente ai media attraverso un filmato della Northrop Grumman, società leader nel campo delle costruzioni aerospaziali.

Qui sotto il filmato dell’evento in questione ed una foto del nuovo aereo che costituirà la punta di diamante dell’Air Force statunitense.

Per vedere il Video Clicca Qui...
 
Fonte: ksn

Tratto da: Link

Le afflizioni annuali da evitare secondo Feng Shui nel 2012

Previsione per 2012 dei settori negativi per ristrutturazioni di casa o ufficio



Sud e Sud Est - 
sono i settori dove evitare ristrutturazioni nel 2012
Verso la fine di ogni anno Vi anticipiamo i 3 settori da evitare dell’anno a venire per i lavori significativi. Per arrivare al  2012 manca ancora qualche mese, ma abbiamo ricevuto tante richieste dove ci domandate quali saranno le zone da evitare durante l’anno prossimo per lavori di ristrutturazione secondo Feng Shui e spesso ci domandate: meglio effettuare le ristrutturazioni ancora quest’anno oppure aspettare l’anno prossimo?
Vi ricordiamo che Feng Shui e l’astrologia cinese BaZi seguono il calendario solare,  secondo quale l’anno nuovo non inizia il 1 gennaio ma  il 4 Febbraio 2012.

Dunque….. se volete iniziare una ristrutturazione di una stanza, ufficio, casa, giardino o terreno, eccovi i tre settori da evitare anno prossimo: Il Tai Sui, Sam Sart e Wu Wang. Questi, se disturbati, possono avere effetti negativi sugli abitanti.

Per chi volesse controllare dove si trovano nel 2011 potete vederlo qui.

Ritornando al 2012:

giovedì 15 dicembre 2011

Chi sono i vostri Dei?

http://www.racine.ra.it/planet/testi/Foto/pleiad.jpg

Il seguente testo è estratto da un libro canalizzato: “Tu hai scelto di essere qui” di Barbara Marciniak, pubblicato nella sua prima edizione in lingua inglese nel 92, e in italiano nel 1997 attualmente non più in commercio. 3° capitolo del libro “Bringher of the Dawn: teaching from the Pleiadians”.

Il concetto di divinità viene inteso in tanti modi sbagliati. Gli universi sono pieni di esseri intelligenti che nel tempo si sono evoluti e hanno sviluppato ogni tipo di capacità e di funzione per rispondere al loro bisogno di esprimersi creativamente. La cosa importante che sottende l’esistenza e la coscienza è la crea­tività, che può assumere molte forme. Eoni fa la Terra non era altro che un pensiero nelle menti di grandi esseri che si erano proposti il compito di creare nuove forme di esistenza. Molti di questi esseri hanno influenzato la creazione di questo univer­so e voi li avete chiamati Dio. In verità erano energie extraterrestri portatrici di luce ben diversi dal Primo Creatore.

Noi raramente usiamo il termine Dio con la D maiuscola ma, se dovessimo usarlo, ci riferiremmo all’entità da noi conosciuta come Primo Creatore. Nella sua implosione attraverso l’amore, il Primo Creatore ha dotato tutte le cose di coscienza. Tutte le cose sono il Primo Creatore nel viaggio del Primo Creatore. Noi ci vediamo come un’estensione del Primo Crea­tore, sempre in cerca di informazioni, di avventure, sempre impegnati a fare qualunque cosa ci serva a rendere le nostre vite più interessanti, a raccogliere le sfide per alimentare il Primo Creatore. Mentre lo nutriamo con i nostri progetti e i nostri sforzi, forniamo al Primo Creatore molta più energia per le nuove creazioni. 

Non ci siamo mai avvicinati all’entità del Primo Creatore. Neppure chi di noi vibra alla frequenza di luce più elevata ha la capacità, a questo stadio evolu­tivo, di avvicinarsi al Primo Creatore. Non siamo abba­stanza preparati per gestire l’intensità della sua ema­nazione. È nostro desiderio, ad un certo punto della nostra evoluzione, intravedere il Primo Creatore e magari unirci a lui per un po’. Sappiamo che è possibile perciò è qualcosa che ci sforziamo di raggiungere.

La Paramnesia - Deja vu

http://4.bp.blogspot.com/_2lHovPt69xg/S6NkeVflddI/AAAAAAAABuI/CEWyaXq6GRM/s400/Deja-Vu%5B1%5D.jpg

Fenomeno di memoria inconscia o ricordo di vite passate
Il fenomeno del deja vu, detto anche paramnesia (dal greco parà= vicino e mnesis= ricordo, perciò: forma di ricordo che rimane in margine al ricordo normale), è un fenomeno assai più diffuso di ciò che non si pensi. Come sappiamo si tratta di quella strana manifestazione per la quale una persona ha l’impressione di aver già visitato un luogo nel quale sa con certezza di non aver mai posto piede, o di aver già veduto una scena o un oggetto che gli capita sotto gli occhi per la prima volta. E’ un fenomeno che si presenta in vari gradi di intensità. Si va da sensazioni imprecise, fino ad una percezione esatta dei dettagli. 

Vi sono stati dei casi nei quali una persona, trovandosi per la prima volta in un luogo, non solo ha provato la sensazione precisa di esservi già stata, ma ha descritto locali vicini, con dovizia di particolari, prima di metterci piede.
Naturalmente è un fenomeno che già adito a molteplici interpretazioni, alcune anche assai suggestive come quella di considerarlo (almeno talvolta) dovuto ad un fatto di reincarnazione. 

Cern: "avvistata" la particella di Dio!

 
 

La particella di Dio e' stata ‘’avvistata’’ da due esperimenti a guida italiana, condotti nel piu’ grande acceleratore del mondo, il Large Hadron Collider (Lhc) del Cern di Ginevra. 
 
L’annuncio è stato dato oggi a Ginevra, in un seminario organizzato dal Cern nel quale i responsabili degli esperimenti Cms e Atlas, gli italiani Guido Tonelli e Fabiola Gianotti, hanno presentato i dati che individuano la massa della particella di Dio nell’intervallo di energia compreso fra 124 e 126 miliardi di elettronvolt (GeV), ciascuno con un margine di errore molto piccolo (compreso fra 2,5 e 3 deviazioni standard). 
 
Tuttavia, secondo la comunita’ dei fisici, questo margine di errore non e’ ancora sufficiente perche’ si possa parlare di una vera e propria scoperta. E’ certo, comunque, che la lunga caccia alla particella di Dio non e’ mai stata cosi’ vicina al suo obiettivo.
 

La cometa Lovejoy (C/2011 W3) sta precipitando verso il Sole e si disintegrerà il 15 Dicembre



Image and video hosting by TinyPic



Una cometa grande quasi come due campi di calcio (200 m) sta precipitando verso il Sole, dove molto probabilmente sarà distrutta in uno spettacolare gioco di luci il 15 o 16 Dicembre. Anche se la Cometa Lovejoy (C/2011 W3) potrebbe diventare brillante come Giove o Venere quando si incendierà, il bagliore del Sole nasconderà l'evento ai nostri occhi.
Gli osservatori solari nello spazio, però ne avranno una visione grandiosa. Ieri la luminosità della cometa è entrata nel campo della sonda STEREO-B della NASA.

Karl Battams del Naval Research Lab che ha preparato l'animazione sopra, ha detto: "Si può chiaramente vedere la cometa passare in diagonale attraverso le immagini. Durante la sequenza di 16 ore, la cometa brilla con una magnitudine di 8-6,5, circa."

Scoperta Russa sul DNA: le parole e le frequenze influenzano e riprogrammano il DNA

 

Il DNA umano è un Internet biologico, superiore, sotto molti aspetti, a quello artificiale. La più recente ricerca scientifica russa spiega, direttamente o indirettamente, fenomeni quali la chiaroveggenza, l’intuizione, gli atti spontanei ed a distanza di cura, l’auto-guarigione, le tecniche di affermazione, la luce o aure insolite intorno alle persone (concretamente, dei maestri spirituali), l’influenza della mente sui modelli climatici e molto ancora. Inoltre, ci sono segni di un tipo di medicina completamente nuova nella quale il DNA può essere influenzato e riprogrammato dalle parole e dalle frequenza SENZA sezionare e rimpiazzare geni individuali.

Solo il 10% del nostro DNA viene utilizzato per costruire le proteine. Questo subcomplesso di DNA è quello che interessa i ricercatori occidentali che lo stanno esaminando e catalogando. L’altro 90% è considerato “DNA rottame”. Tuttavia, i ricercatori russi, convinti che la natura non è stupida, hanno riunito linguisti e genetisti per intraprendere un’esplorazione di quel 90% di “DNA rottame”. I loro risultati, scoperte e conclusioni sono semplicemente rivoluzionarie! Secondo loro, il nostro DNA non solo è il responsabile della costruzione del nostro corpo, ma serve anche da magazzino di informazioni e per la comunicazione.

I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico, specialmente nell’apparentemente inutile 90%, segue le stesse regole di tutte le nostre lingue umane. Per questo motivo, hanno confrontato le regole della sintassi (il modo in cui si mettono insieme le parole per formare frasi e proposizioni), la semantica (lo studio del significato delle parole) e le regole grammaticali di base.

Ghiandola Pineale, Stargate e Risveglio

 
 
Qualche giorno fa ho trovato questo bell’articolo del 2009, nel sito coscienzaevoluta. E’ davvero meraviglioso assistere a come le informazioni giuste arrivino al momento giusto. Se questo articolo mi fosse capitato tra le mani un mese fa probabilmente non l’avrei capito appieno perché non avevo ancora tutte le conoscenze necessarie alla sua comprensione.

Ringrazio l’Universo per questa perfezione che mi si presenta ogni giorno sotto forma delle più varie esperienze. E quando ne divento cosciente il mio cuore si apre colmo di compassione. GRAZIE.
Lore

Ghiandola Pineale, Stargate

Ritengo che questo argomento sia, specialmente in questi tempi finali, di importanza fondamentale. Cercherò di trattarlo nel modo più semplice possibile, anche se purtroppo non esaustivo, affinchè possa raggiungere tutti e far luce sull’incredibile potere dell’essere umano.

Un’utile premessa

L’universo manifesto è basato su polarità opposte, sulla dualità. Se c’è il bene c’è anche il male, se c’è la luce c’è anche l’oscurità, se c’è la nascita c’è anche la morte, e via dicendo. Non esiste un elemento che non abbia il suo antagonista. Parimenti, l’universo porta sempre con se la soluzione per neutralizzare eventuali squilibri

Maestro Massone apre una porta sul suo cammino a Nibiru2012





Si chiama "Tubalchain", ed oltre ad essere un membro attivo del nostro Forum, è un Maestro Massone della Gran Loggia Regolare d'Italia di Trieste.
Dopo numerose domande circa la Massoneria in un thread di Nibiru2012, abbiamo deciso di pubblicare il suo percorso massonico con un'intervista curata dal nostro Moderatore Il 4° Moro.

La seguente intervista è divisa in due parti: nella prima, Tubalchain ci indica i principali aspetti della Massoneria, con i suoi riti, "strumenti" e simboli della sua Loggia;
nella seconda parte si è discusso sui temi più caldi del nostro sito, quali NWO, esistenze aliene e (non poteva mancare all'appello) 2012.

Ringrazio personalmente Il 4° Moro per la dedizione a questa lunga intervista svoltasi via email tra il il 22 e il 30 Novembre, e ovviamente all'utente Tubalchain per aver risposto con cura ed eleganza a tutte le domande.
A cura de Il 4° Moro
Innanzitutto vorrei ringraziarti per la tua disponibilità ad essere intervistato e per darci la possibilità di comprendere meglio cosa significhi essere un Massone e soprattutto, cosa sia in realtà la Massoneria.

Potresti dirci nel dettaglio a quale Loggia appartieni ed il tuo grado al suo interno?
Posso parlarti solo di me, non dei miei fratelli, sarebbe irrispettoso: sono un Maestro Massone della Gran Loggia Regolare d'Italia, la mia loggia si trova a Trieste.

C'è stato un momento o un motivo particolare della tua vita che ti hanno spinto ad avvicinarti alla Massoneria?
Sono sempre stato alla ricerca delle risposte ai perché (non ai cosa ed ai come), non posso dire vi sia stato un momento o un motivo scatenante, posso però dirti che ho avuto la fortuna di costruirmi una vita lavorativa che credevo soddisfacente e non lo era, di vivere crisi personali e di coppia, insomma la fortuna che prima o poi capita ad ognuno, ma che ognuno vive a suo modo (purtroppo le crisi non vengono vissute da tutti come opportunità).

Il tempo del non tempo – 373 giorni alla fine


“Non c’è bisogno di aspettare il 21 dicembre 2012 – nella “fine del mondo” ci siamo dentro in pieno ed è relativa ad una condizione umana, oramai svuotata di ogni suo originario significato, motivo e finalità. Tutti mentono a tutti, e la verità – la somma eresia – é evitata come un virus mortale.?Il relativismo etico, ha trasfigurato l’umanità in una moderna torre di Babele, dove tutto è il contrario di tutto e la contrapposizione fra ciò che é bene e ciò che é male, ridotta a stucchevole e retorica controversia.?La vera morte è quella dello spirito e tutto ciò che resta, non è che tortura, vuoto, paura e schiavitù. La Fine è dunque alle porte, ma sembra che nessuno se ne occupi. Nel frattempo i Padroni della Terra, imperturbabili, considerano nuove speculazioni finanziarie”

Non so dire se esista un collegamento, un parallelo o un’interazione fra la mia previsione e quella dei maya, ma è singolare e straordinario che si determino e coincidano nello stesso spazio temporale e con una precisione che è, a dir poco, disarmante.

Vorrei iniziare col dire che il calendario Maya, redatto da sacerdoti in veste di astronomi, filosofi e scienziati, è talmente preciso, che l’eclissi solare dell’11 agosto 1999 si è verificata con 33 secondi di ritardo rispetto al tempo previsto dai Maya – previsione fatta intorno al 3.000 a.C.!
 
Non è corretto parlare di profezie Maya, ma delle previsioni, delle descrizioni di ciò che sta avvenendo, e non di ciò che avverrà; è l’evoluzione (cammino, percorso) dell’uomo, che si sviluppa e muta dentro un ciclo che inizia e che poi finisce, per dare l’avvio a un nuovo ciclo che, in seguito, tramonterà.

Vaste regioni di Marte abitabili nel sottosuolo!

 
 
MILANO –Al di là di ogni ipotesi fantasiosa sull’esistenza dei marziani, è ipotizzabile che esista una zona di questo pianeta abitabile secondo i criteri della vita terrestre? I ricercatori della Australian National University sostengono di sì. E arrivano addirittura a sostenere che Marte sarebbe persino più adatto ad accogliere la vita della Terra, per lo meno sotto la sua superficie.

Eriita Jones, autrice della ricerca insieme a Charles Lineweaver, nello studio pubblicato su Journal Astrobiology ha cercato di studiare quale siano le condizioni ideali affinché l’acqua possa essere considerata come favorevole allo sviluppo della vita. E per individuare l’acqua «abitabile» Jones e il collega Lineweaver hanno disegnato un diagramma che mostra le condizioni ideali di temperatura e pressione.

L’UFO che fece tremare il Cremlino: la notte di Hanoi



ufo-alieni-luce 

Hanoi, 1965”. Le spie occidentali al di là del muro, infiltrate oltre la cortina di ferro, probabilmente avranno sentito ripetere spesso questa frase da militari e funzionari del ministero della difesa sovietici, fino ipoteticamente a convincersi che si trattasse di un linguaggio in codice. E’ solo dopo la dissoluzione del regime comunista in Unione Sovietica, con la contestuale pubblicazione di una mole impressionante di documenti, che  si è potuto svelare, in parte, quello che si è rivelato essere uno dei tanti episodi poco chiari della guerra fredda

Oltre la coltre dell’ignoto rispunta la parola “UFO“.

Piloti, collaudatori, personale militare hanno pubblicamente dichiarato che l’atteggiamento dei vertici delle forze armate, dall’estate 1965 in poi, mutò radicalmente riguardo una tematica specifica. 

martedì 13 dicembre 2011

La scienza del kriya yoga



di Paramahansa Yogananda


La scienza del kriya yoga, a cui si fa così spesso riferimento in queste pagine, ha avuto larga diffusione nell’India moderna grazie a Lahiri Mahasaya, il guru del mio guru. La radice sanscrita di ʻkriyaʼ è kri, ʻfare, agire reagireʼ; la stessa radice si trova nella parola ʻkarmaʼ, il principio naturale di causa ed effetto. Kriya yoga significa quindi ʻunione (yoga) con l’Infinito mediante una certa azione o rito (kriya)ʼ. Uno yogi che pratichi con impegno e costanza questa tecnica viene gradualmente liberato dal karma, la legge dell’equilibrio creato dalle concatenazioni di causa ed effetto.

In obbedienza ad alcune antiche ingiunzioni yogiche, non mi è possibile fornire una spiegazione dettagliata del kriya yoga in un libro destinato al grande pubblico. La tecnica vera e propria deve essere insegnata da un kriyaban (kriya yogi) autorizzato dalla Self-Realization Fellowship (Yogoda Satsanga Society of India). Qui sarà sufficiente trattare l’argomento a grandi linee.

Il kriya yoga è un semplice metodo psicofisiologico che permette di purificare il sangue dall’anidride carbonica e di arricchirlo di ossigeno. Gli atomi di questo ossigeno supplementare vengono trasformati in corrente vitale, che rigenera il cervello e i centri spinali. Arrestando l’accumularsi di sangue venoso, lo yogi può ridurre o prevenire il deterioramento dei tessuti. Lo yogi evoluto trasforma le cellule del proprio corpo in energia. Elia, Gesù, Kabir e altri profeti furono un tempo maestri nella pratica del kriya o di una tecnica simile, grazie alla quale potevano materializzare o smaterializzare il proprio corpo a loro discrezione.

Il Timor di Dio: lo Stupore degli Eoni


 
Si propone la pubblicazione del secondo articolo di Yanuk. Per una maggiore comprensione si consiglia la lettura del primo articolo dedicato alle  Anime.

Matrici di Punti di Luce
Le Matrici sono connesse alla prima fase della Manifestazione, quando solo la Coscienza di Aion Inimmaginabile ‘era’. Aion trasmise una prima Luce di se stesso. 
 
Prima di allora è il Silenzio di Aion, il grande oceano della Quiete Insondabile. 
 
I primi impulsi di Luce, si aggregarono in modo spasmodico a una velocità che nessuno può percepire, poiché siamo oltre la realtà di un parametro che per la vista umana è assoluto, la velocità stessa della luce. Aggregandosi i pacchetti di Luce, con le prime Informazioni dell’Assoluto si scontrarono, si fusero fra loro, divennero più pesanti e aumentarono spasmodicamente le loro energie. Sino a divenire enormi ammassi d’Informazione, contenenti la Voce stessa di Aion, il suo Disegno Primordiale.

Questi agglomerati crearono i primi spazi della Coscienza Manifesta nel Grande Silenzio. 

Anime

Si propone la pubblicazione di un'articolo di Yanuk, che, con la sua ispirazione animica, ci racconta la sua visione della genesi, delle anime matrici e delle famiglie di anime di cui noi esseri viventi siamo veicoli materiali.
 
Visioni di anime libere (come questa) e di spiriti liberi (come in questo: link) si stanno integrando, consentendo a noi menti umane di formare un quadro sempre piu' completo della nostra genesi e di chi siamo veramente.

(Nota: la questione delle anime “frammentate” o disconnesse non sono contemplate in questo articolo.)

Le Matrici di Anime
Pensa a un corpo umano, immaginane il cervello e il suo sistema nervoso con le sue cellule che si diramano attraverso l’organismo come una mano con le cinque dita allargate. 

Anima è il tessuto nervoso dell’universo, che corre dall’Origine (Dio) arrivando al Mondo Inferiore, l’universo fisico della materia.

Il cervello è una Matrice di Punti di Luce, di Anime, il luogo dove si formano gli “impulsi” nervosi. Ogni singolo Punto di Luce nasce lì. Quando l’Origine decide, la Matrice “emette” nuove Luci, scaricandole nell’Universo, come un impulso elettrico viene scaricato dal cervello sulla cellule nervose. Ci sono una moltitudine indescrivibile di Matrici, ogni Anima sa bene quale sia la sua culla primigenia, perché c’è un cervello per ogni zona dell’Universo. 

RUSSIA TODAY: NIBIRU POTREBBE CAUSARE UNA INVERSIONE MAGNETICA DEI POLI NEL FEBBRAIO 2013

NIBIRU POTREBBE CAUSARE UNA INVERSIONE MAGNETICA DEI POLI NEL FEBBRAIO 2013

Sul Black out globale prossimo venturo di Umberto Eco






Come ho detto nella conferenze e in alcuni articoli, pare si prepari un black out globale, di proporzioni mondiali, che toglierà la luce elettrica per settimane in tutto il globo Link.

I segnali erano diversi e inquietanti.

Attualmente poi ne iniziano a parlare quotidiani come Repubblica e il Sole 24 ore. E già nel 2003 era comparso questo inquietante articolo di Umberto Eco, su L'espresso, segnalatoci da un lettore. Ve lo propongo perché, casualmente, dice le stesse cose che diciamo noi su questo blog da tempo, prospettando scenari possibili, ma anche le soluzioni:

Sogno che dopo un Black Out mondiale si scateni una guerra planetaria.
Ho sognato l'Apocalisse.

Quando qualcuno dice "io sogno che..." oppure "ho fatto un sogno", s'intende di solito che in quel sogno si siano materializzati, o svelati, i suoi desideri. Ma un sogno può anche essere un incubo, in cui si annuncia ciò che non si desidera affatto, oppure un sogno divinatore, che richiede l'intervento dell'interprete autorizzato, il quale ci dica che cosa esso annunciava, prometteva o minacciava. Di questa terza natura è il mio sogno, e lo racconto così come lo sogno, senza chiedermi in anticipo se corrisponda ai miei desideri o alle mie paure.

EURO, la moneta della Bestia che annuncia il “Sacrificio”

 

Che l’Euro fosse nato per distruggere le monete locali e le sovranità degli Stati é stato evidente fin dall’inizio. Che potesse diventare una condanna per un intero continente eravamo in pochi a supporlo… Adesso che cani e porci parlano di disastro dell’Euro e cominciano a preoccuparsi (forse un po’ in ritardo) emergono particolari inquietanti che partono proprio da una attenta osservazione della moneta.

Questi elementi non sono casuali. Sul dollaro i mondialisti si sono sbizzarriti con simboli massonici fin troppo eloquenti che oramai tutti conoscono! Nell’Euro il lavoro é più fine ed é riservato a chi ha occhi per vedere e cervello per intendere!

La grafica della moneta é stata pensata, ponderata e valutata chissà quante volte prima di essere imposta. Non mettiamoci in testa che sia casuale o che sia un decoro grafico. E allora da buona complottofili pubblichiamo questo articolo che ne evidenzia le inquietanti caratteristiche.
Ma prima riportiamo alcune considerazioni di Paolo Franceschetti (che trovate in coda a questo post) che é difficile non condividere:
La Bestia della BCE, il 666 inciso anche nell’Euro, nonché il drago rosso dell’Apocalisse rappresentato da Draghi, richiedono sacrifici umani.
PS: Per chi non ha dimestichezza coi simboli e l’esoterismo, spiego che ogni moneta da uno e due euro ha infatti sulla destra 6 stelle, 6 linee e 6 stelle, che è appunto 666, e le dodici stelle complessive sono anche le dodici stelle della donna vestita di sole con una corona di dodici stelle.
La BCE, insomma, è la bestia. E tramite l’Euro causeranno l’Apocalisse.

EURO E 666, messaggi subliminali nell’euro

Avete mai osservato attentamente l’euro a moneta???

Manipolazione mondiale della musica (Parte Prima)

Tutto è vibrazione ed energia (la fisica quantistica lo prova abbondantemente) e di conseguenza il suono e la musica sono elementi fondamentali che possono influenzare ciascun individuo.
E’ da un po’ che tratto l’argomento della manipolazione delle frequenze musicali e dal cambiamento dalla naturale frequenza a 432hz alla più alta e innaturale frequenza a 440hz, usata attualmente nel mondo della musica. Navigando in rete ho trovato un articolo che spiega in modo semplice tale concetto. Ma prima di lasciarvi all’articolo vi mostro un’immagine, tanto per farvi capire:

La differenza nelle forme dell’acqua fra il LA a 440Hz ed il LA a 432Hz.

Esiste la manipolazione della musica mondiale (parte 1)?

Esiste un confine sottile oltre il quale occorre affidarsi al subconscio ed al cuore anziché alla parte riguardante l’emisfero razionale del cervello… soprattutto su ciò che genera emozioni… come la musica.

TECNOLOGIA INTERIORE



Secondo gli antichi, gli esseri umani avrebbero avuto l’opportunità di percorrere due sentieri: il primo è quello della tecnologia esterna, che conosciamo molto bene, per mezzo della quale costruiamo macchine e strumenti esterni al nostro corpo fisico, forse senza renderci conto che ogni volta che ciò avviene non facciamo altro che costruire uno specchio di una qualche funzione del nostro corpo fisico. E il secondo?

Nella tradizione degli antichi popoli indigeni ogni volta che il respiro di un essere umano entra in una forma terrestre si ripete il più sacro fra tutti i riti, il sacro matrimonio fra spirito e materia.

Il valore del corpo di informazioni contenute nel presente studio Camminare fra i mondi e anche uno dei fattori che mi hanno permesso di collegarne i dati, è costituito dall’analisi molto sintetica di alcune antiche tradizioni che ci sono state tramandate ed anche dalla prospettiva che riconosce l’unità di tutta la vita. Credo che noi esseri umani ci muoviamo nello spirito e siamo incapaci di percorrere un sentiero che non sia spirituale. Perciò, a prescindere dalle nostre scelte di vita noi percorriamo comunque il sentiero dello Spirito e quando riconosciamo l’unità della vita che ci circonda, noi incarniamo quello spirito.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...