Cerca nel blog i post e gli argomenti di tuo interesse

Translate

venerdì 31 dicembre 2010

TI TAGLI UN DITO ? NESSUNA PAURA PUO' RICRESCERE !




La notizia ha dell'incredibile, ma è passata in sordina dai maggiori Media.

La scienza moderna è in grado di far ricrescere gli arti amputati già da 6 anni.

Molti animali hanno la capacità una volta che gli si tronca un arto di farselo ricrescere "spontaneamente", come la coda delle lucertole.

Oggi in sole 4 settimane, un dito umano con la punta tagliata è stato fatto ricrescere. Per fare questo è stata utilizzata una speciale polverina. E' la prima volta al mondo che accade una cosa del genere.

La polverina contiene collagene ed è derivata da vesciche di suino, grazie ad essa, proprio come accade con la coda delle lucertole, il dito è riuscito a rigenerarsi perfettamente.

Il primo a provare la polvere miracolosa è stato il signor Spievack Lee. Nel 2005 aveva perso una parte del suo pollice a causa dell'elica di un modellino di aeroplano.

2011, l'anno delle Super-Eclissi, ce ne saranno ben 6 ! 4 solari e 2 lunari.




Gordon Francis Ferri, è nato 36 anni fa a New York, da padre italiano e madre americana.
Argomenti Correlati

Tra Sole e Luna il 2011 sara' ricordato come l'anno delle eclissi. Ce ne saranno ben sei di cui quattro riguarderanno il Sole e due la Luna.

Si comincia il 4 gennaio con un'eclisse di Sole parziale che sara' visibile anche in Italia.

E sara', assieme a quella del 20 marzo 2015, la maggiore visibile dal nostro Paese fino al 2026. Si prosegue quindi il 10 giugno con una seconda eclisse parziale di Sole che sara' visibile dalla Siberia, Nord Canada, Groenlandia ed Artico. E, ancora.

L'anno delle eclissi proseguira' il 15 giugno quando sara' la volta della terza eclisse che, questa volta, sara' invece un'eclisse totale e di Luna che sara' visibile dall'Italia. Quindi il 10 luglio ci sara' la quarta eclisse dell'anno, sara' un'eclisse parziale di Sole e sara' visibile solo dall'Oceano Antartico.

3 gigantesche astronavi aliene colpiranno la Terra nel 2012



Un rapporto del Search for Extraterrestrial Intelligence (SETI) negli Stati Uniti ha detto che ci sono tre astronavi giganti che si stanno dirigendo verso la Terra.

Secondo la stampa russa Pravda, il SETI, un'organizzazione non-commerciale, ha dichiarato che la più grande delle tre navi spaziali è di 240 km di larghezza, mentre le altre due sono di dimensioni più piccole.

Essa ha inoltre dichiarato che, attualmente, gli oggetti sono oltre l'orbita di Plutone e che raggiungeranno la Terra nel dicembre del 2012.

Multiverso: dalla fantasia alla realtà



Il cosmologo John Barrow: il Multiverso è una realtà. "Dobbiamo abituarci a pensare che il nostro universo non è l'unico."

''Oggi non si parla piu' di un singolo universo ma di molti tipi di universo che possono esistere al di la' di quello che e' il nostro orizzonte visibile. Il nostro universo non e' quindi piu' globale bensi' sempre piu' locale''.

E' questa, spiegata da John Barrow, matematico e cosmologo di Cambridge, il cuore della teoria del Multiverso che il professore inglese e' stato invitato ad esporre in Vaticano dal Pontificio Consiglio della Cultura nell'ambito di una conferenza dal titolo: ''L' origine dell' Universo. Che cosa la moderna cosmologia ci dice circa il nostro posto nell' Universo''.

Un appuntamento promosso dal dicastero guidato dal card. Gianfranco Ravasi, organizzato con la sponsorizzazione dell' Asi, Agenzia spaziale italiana, e che sancisce la collaborazione tra Asi e il Progetto Stoq, Science, theology and the ontological quest, l' organo di coordinamento del dicastero vaticano per incoraggiare il dialogo tra scienza e fede.

Fenomenale: Una tecnica che permette di registrare un’immagine tridimensionale in movimento in un luogo e proiettarla altrove in tempo reale




Chi non ha mai sognato di essere in due posti nello stesso momento? Ebbene, il dono dell’ubiquità potrebbe non essere più fantasia grazie al lavoro di Nasser Peyghambarian e il suo gruppo di ricerca dell’Università dell’Arizona, negli Usa. Come si legge nello studio pubblicato su Nature, i ricercatori hanno messo a punto una tecnica che permette di registrare un’immagine tridimensionale in movimento in un luogo e proiettarla altrove in tempo reale.

L’olografia, o fotografia in 3D, è una tecnologia ottica che produce rappresentazioni tridimensionali di un oggetto. Il principio è il seguente. La luce emessa da un laser viene scorporata da uno specchio in due fasci di raggi: uno va a colpire l’oggetto da “fotografare” (fronte d’onda dell’oggetto), l’altro una lastra fotografica opportunamente posizionata (fronte d’onda di riferimento). Dall’interferenza tra i raggi riflessi dall’oggetto e quelli che incidono direttamente sulla lastra nasce l’immagine tridimensionale, che rimane impressa sulla lastra stessa.

Il mistero di Vishnu Springs: la città fantasma






“Vishnu Springs non è una città fantasma…. E’ un cadavere”. Queste solo le parole di un abitante del paese, il suo nome è Al e con molta tristezza tenta di raccontare la misteriosa storia di Vishnu Springs nel Nord Illinois, e perchè tutti ne stanno alla larga. Perchè questa cittadina, che un tempo si racconta fosse una pittoresca località con proprietà curative miracolose, è stata abbandonata? E infine è vero che, da quando è stata abbandonata, delle strane entità vagano per la zona?

Tutto è iniziato nel 1870 quando un gruppo di viaggiatori trovarono una piccola sorgente, la leggenda vuole che una figura misteriosa convinse il gruppo a bere l’acqua della sorgente. Dopo una settimana dall’accaduto, gli ignari viaggiatori si accorsero che dolori e problemi di salute erano spariti, inoltre pare fosse in grado anche di guarire dalle gravi malattie e dai disturbi mentali.

giovedì 30 dicembre 2010

Sesso e Feng Shui



Tutto parte dalla camera da letto

Vita sessuale poco soddisfacente? Potrebbe essere tutta colpa della camera da letto. Dall'antica filosofia Feng Shui, l'arte orientale mirata ad "armonizzare" l'ambiente e migliorare così il benessere psicofisico, arrivano alcune pillole di saggezza per aiutarci a far circolare una buona energia (il famoso Chi, la forma vitale che permea tutte le cose) nella camera, e quindi per trarne benessere nella vita sessuale. La camera da letto serve per dormire e per fare l'amore. Punto e basta. Questo il primo e più importante insegnamento Feng Shui. Quindi cominciate con l'eliminare dalla stanza del Talamo computer, tv e scaffali a vista, fra i maggiori indiziati per la mancata armonia e felicità di coppia. 

Ospite sgradito nell’intimità dei partner anche lo specchio. Collocato di fronte al letto matrimoniale provoca problemi perché, si legge sul manuale scritto da Lillian Too, "guru" della centenaria arte cinese, "Il Feng Shui dell'amore", spinge all'infedeltà e in alcuni casi al fallimento del legame. Il Feng Shui riconosce infatti nell’immagine riflessa una vera e propria minaccia per la serenità di coppia: lo specchio simboleggia infatti la presenza abusiva di una terza persona, una sorta di sé-oggettivo che si insinua negativamente nelle dinamiche affettive tra i partner. Più grandi sono gli specchi, più danni possono provocare; la posizione peggiore è quella sul soffitto mentre più tollerabile la collocazione alle spalle del letto. La soluzione migliore per evitare guai è quella di togliere gli specchi, ma se non è possibile basta coprirli con un drappo: una semplice "precauzione scaramantica" adatta anche agli scettici. 

Nano-robot dentro corpi umani


Pubblichiamo la traduzione di un'intervista rilasciata dalla tossicologa californiana Hildegarde Staninger all'emittente "Out of there TV". Si tratta di un documento di eccezionale valore in cui la Staninger correla il Morgellons alle scie chimiche ed alle strutture nanotecnologiche, evidenziando cause e sintomi della malattia, senza trascurare alcuni consigli per prevenire questa terribile affezione.


TRASCRIZIONE

- Benvenuti ad un'altra edizione di Out there TV! Certamente non come il tipico TG in prima serata!

- Salute a tutti! Grazie per essere con noi. Un'incredibile storia stasera. E’ nostra ospite per la prima volta la dottoressa Hildegarde Staninger.

- E lei ci parlerà del morbo di Morgellons, essendo tra i principali ricercatori su questa sindrome.

- Hildegarde Staninger è una dottoressa di medicina integrata ed uno dei più insigni ricercatori nel campo della tossicologia industriale.

PRIMI UOMINI A MALTA: DA TERRA O DA CIELO?



L'isola di Malta è l'unico luogo europeo dove strutture megalitiche si concentrano con maggiore intensità. Sono numerosi, infatti, i siti archeologici di questa natura che provano la colonizzazione dell'isola in un periodo compreso tra 12000 e 9000 anni fa, una colonizzazione compiuta da una civiltà ignota, misteriosamente scomparsa. Ufficialmente, il primo popolo che sbarcò sull'isola fu quello dei Fenici, nel 1000 a.C., e poi seguiti da Greci, Cartaginesi e infine Romani.
Ma sono ormai molte le tracce di una civiltà (più che primitiva) che ha colonizzato l'isola in tempi remoti. Una di queste tracce si trova proprio tra questi numerosi siti megalitici, allineati con precise coordinate celesti e con uno schema del tutto simile a quello di Stonhenge, in Inghilterra. Uno dei siti principali è quello di Hagar Qim, un preciso calcolatore di eclissi e sede, molto probabilmente, degli sciamani e dei sacerdoti della zona. Poco distante, nel Tempio di Mnajdra, vi sono dei chiari riferimenti astronomici. 

mercoledì 29 dicembre 2010

L’esperienza pre-morte





Questa è la descrizione dell’esperienza di una persona comune che a distanza di trenta anni da ciò che accadde ha ancora dentro la mente un sola domanda che lo tormenta: perché?! Perché ho potuto o mi è stato permesso di vedere e vivere quest’episodio che ha sconvolto la mia vita, nonostante i continui processi mediativi che ho con essa, cercando molte volte di poterla rimuovere o sotterrare per non cadere in conflittualità con una vita normale, e soprattutto è giusto portarmela nella tomba solo per me senza trasmetterla ad altri?

In realtà quello che mi ha frenato è il pensiero per la spiacevolezza di essere preso per visionario, bugiardo, megalomane, pazzo o quant’altro di degradante ci possa essere, ma al di là del personale, che si risolve con l’anonimato, mi ha frenato anche la non credibilità al fatto che io abbia vissuto questa esperienza senza poter portare nessuna prova empirica e concreta di ciò che vi narrerò. Ma alla fine ho superato questa barriera convincendomi del fatto che crederci o no sia marginale, rispetto alle nuove aperture e riflessioni mentali che essa vi susciterà, a patto che leggiate senza preclusioni, preconcetti o paure di sorta che inevitabilmente vi attanaglieranno per gli argomenti trattati.

Voltaire ed il Caso Amicizia



Una lettera di Voltaire tratta dal documentario "Il Caso Amicizia" di Pier Giorgio Caria e
brutalmente censurato dalla Rai nel programma Voyager.

VOLTAIRE

Per vedere il video Clicca Qui...

Amicizia - Gli insegnamenti de W56



 Uno stralcio del libro
Essi chiamano il nostro pianeta il "Centro universale per la redenzione", in quanto sostengono che le anime che si incarnano qui da noi sono quelle che ancora devono concludere la loro evoluzione. Per questo motivo qui ci sono tante sofferenze, ma al tempo stesso tanti successi possono avere luogo. Per di più, la Terra è uno dei pianeti più belli e più completi. La sua storia è assai più lunga di quella che noi conosciamo, ci sono state molte più civiltà di quanto raccontino i nostri libri.
L'America meridionale è stata la culla di una civiltà assai avanzata, ben prima degli Egiziani; avevano una forte etica, ma al contempo avevano raggiunto alti livelli nella scienza e tecnologia, al punto che erano in grado di controllare le loro macchine per via telepatica. L'ambizione, la vanità, la voglia di potere colpirono anche li, sfortunatamente, e tutto andò in malora. Una cosa del genere non è successa una volta sola, ma in più di una circostanza. Gli amici mi avevano mostrato una mappa della Terra risalente ad un'epoca anteriore a quella dei dinosauri. La così detta "Età della pietra" non marca l'inizio della nostra civiltà, anzi si tratta dell'ultima (in ordine di tempo) fine di una civiltà evoluta, a valle della sua autodistruzione, allorché i sopravvissuti avevano dovuto ripartire da zero.

martedì 28 dicembre 2010

Studentessa Inglese trova moneta del futuro con la data 2011





La 17enne Sarah Legg da Fareham è rimasta piacevolmente sorpresa dopo essersi accorta di essere in possesso di una moneta ‘proveniente dal futuro’.

Sulla rarissima moneta da 50 pence, è infatti inciso l’anno 2011 che evidentemente non è ancora arrivato.

La giovane ragazza ha dichiarato di aver ricevuto la preziosissima moneta dalla cassiera del bar del College nel quale era andata a pranzo alcuni giorni fa.

“Ho comprato qualcosa da mangiare a scuola e quando mi hanno dato il resto, ho pensato che la moneta era davvero molto lucida e splendente, così l’ho guardata meglio. E’ stata una sorpresa vedere che sulla moneta c’era una data del futuro, mi è sembrato di aver viaggiato nel tempo. Inizialmente sono rimasta un po’ shockata e l’ho mostrata a tutti i miei amici.” – ha raccontato Sarah.

Misteriosi cerchi concentrici nella radiazione cosmica di fondo.


Chiedersi cosa sia successo prima del Big Bang può sembrare una domanda fantascientifica e, secondo il modello standard della cosmologia, il tempo nemmeno esisteva. Oggi, però, i fisici dell'Università di Oxford Roger Penrose e Vahe Gurzadyan del Yerevan Physics Institute in Armenia hanno trovato un effetto nella radiazione cosmica di fondo che potrebbe aprire una sorta di "finestra temporale" per capire cosa sia successo prima del Big Bang.
Le "collisioni" tra i buchi neri si sarebbero ripetute varie volte ed il centro di questa interazione sarebbe rimasto sempre nello stesso punto nella mappa della radiazione cosmica di fondo. L'enorme quantità di energia apparirebbe perciò sotto forma di cerchi concentrici nella mappa della radiazione cosmica di fondo. Credit: Gurzadyan and Penrose.

Penrose e Gurzadyan hanno identificato dei "cerchi concentrici" nella mappa della radiazione cosmica di fondo ottenuta da WMAP le cui variazioni di temperatura sono inferiori di quanto aspettato e questo implica che le anisotropie non sono del tutto causali. 

L'astronauta Sergej Kricevskij svela clamorosi enigmi dei voli spaziali




Sergej Demkin, afferma che l'intelligenza extraterrestre è già entrata in contatto con noi tramite messaggi mentali. Nei primi anni '90 la redazione del giornale “Cudesa i prikljucenja” mi commissionò un' intervista con un astronauta. Non vi dirò il suo nome e poi capirete perché. Chiamiamolo semplicemente Vladimir. 

Ciò che a me interessava sapere, era soprattutto se durante i voli lui e i suoi colleghi avevano avvistato degli UFO e in generale se nello spazio aperto si fosse verificato qualche fatto insolito. Vladimir mi disse che conosceva persone degne di fede che avevano visto gli UFO, ma a lui non era mai successo di imbattersi nei “dischi volanti”.

Per quanto riguarda certi fatti strani che si verificano nello spazio mi confidò un episodio inspiegabile che gli era capitato. “Questo però non deve pubblicarlo”, - mi avverti. In tutti questi anni ho mantenuto la promessa e non ho pubblicato nulla di ciò che Vladimir mi ha detto.

Ma ora che gli eventi enigmatici capitati agli astronauti non sono più un segreto, posso parlarne. Ecco il racconto dell'astronauta:

Finalmente è stato svelato il DNA nucleare dello Starchild




Il ricercatore Lloyd Pye tramite la pubblicazione della seguente mail rende note le incredibili scoperte a conferma che l'ormai noto teschio 'Starchild' non è del tutto umano:

La scorsa settimana mi sono incontrato con il genetista che ha lavorato sul DNA dello Starchild. Mi ha spiegato che ora si può provare che il teschio dello Starchild non è interamente umano, come da noi sostenuto per anni. Ora non si tratta di una questione di "se", ma di "quando" e "come" si è sviluppata questa nuova stupefacente realtà.

Nel 2003 riuscimmo ad eseguire l'analisi del DNA per quanto riguarda la parte umana per poi recuperare il DNA mitocondriale dello Starchild, il DNA al di fuori dei nuclei, che proviene dalla madre e dalla sua linea genetica. Ciò significava che la madre era di origine umana. Ma non siamo siamo stati in grado di recuperare il DNA nucleare, che proviene sia dalla madre che dal padre, il che significava che suo padre non era un essere umano. 

lunedì 27 dicembre 2010

Lavoro con i meridiani. Sushumna, citrini, jen-mo, “orbita microscopica”, il meridiano centrale





Tutto il corpo umano, come quello degli animali e delle piante, è penetrato dai tanti canali che sono invisibili alla vista normale e che trasmettono nell’organismo le energie dei diversi tipi di raffinatezza. Essi si chiamano meridiani (o nadi). Sono stati scoperti e stati usati nell’antica medicina cinese.

Essi possono essere scoperti tramite la loro conduttività elettrica che è superiore al resto del corpo (non bisogna mai dimenticare che l’elettricità, anche quella più bassa, per loro non è adeguata e i metodi della diagnostica elettrica possono essere eseguiti soltanto in caso di necessità).

I meridiani possono essere visibili alle persone che sono riuscite ad allargare il diapason della loro percezione, tramite sistemi d’allenamento che somigliano al nostro.

A causa dei processi infiammatori nel corpo, alimentazione sporca e altre condizioni esterne sfavorevoli di tipo energetico, i meridiani possono perdere la loro conduttività. Allora iniziano le malattie di lunga durata degli organi che sono privi del mantenimento energetico adeguato.

Il Titanic ha inabissato il segreto della Federal Reserve




Articolo tratto dal blog etleboro; da notare che diversi fatti in esso citati siano confermati da wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/RMS_Titanic), il ben noto sito negazionista, che giura e spergiura sull'assenza di cospirazioni occulte fino a definire paranoiche le persone che le denunciano. Riguardo alle conferme di wikipedia che fanno sospettare la presenza di retroscena occulti, vedi anche la discussione presente su  Link


Il 14 Aprile del 1912 affonda il Titanic, tra i ghiacci e nelle nebbie di un mistero che nessuno ha mai osato raccontare, se non tra le righe di una romantica storia d’amore in grande stile hollywoodiano. In una notte senza luna si è in realtà consumata una storia che è stata scritta 14 anni prima da Morgan Robertson, precisamente nel 1898, in un libro in cui si narra l’affondamento di un transatlantico che si scontra contro un iceberg. Il suo primo nome era “Futility”, cambiato poi in “The wreck of Titan”, e descrive con dovizia di particolare una nave in tutto e per tutto simile al Titanic, sia come peso che come capacità, come lunghezza e struttura interna, destinato ad affondare nella stessa data, alla sua prima traversata, mietendo centinaia di vittime ad eccezione dei pochi a cui erano destinate la scialuppe di salvataggio.

Malleus Maleficarum




Il Malleus Maleficarum è uno dei trattati medievali più noti sulle streghe, sia in epoca moderna che nel contesto storico della sua pubblicazione. Scritto nel 1486 e pubblicato l'anno successivo da Heinrich Kramer e Jacob Sprenger, aveva lo scopo di fornire un metodo di ricerca di presunte streghe, aiutando i magistrati del tempo ad identificare, interrogare e accusare di stregoneria chiunque fosse sospettato di magia nera.

Sia Kramer che Sprenger erano domenicani ed inquisitori della Chiesa Cattolica. La presentazione della loro opera avvenne il 9 maggio del 1497 alla Facoltà di Teologia dell'Università di Colonia.

La creazione dell Malleus Maleficarum viene essenzialmente dall'esperienza in Tirolo di Kramer, che nel 1484 iniziò una persecuzione sistematica delle presunte streghe nella regione. La persecuzione non fu una buona pubblicità per Kramer, tanto da essere bandito dalla regione e chiamato dai vescovi locali "vecchio uomo rimbambito".

Pioggia rossa di Kerala alla ribalta: siamo davvero di fronte ad extraterrestri?




Ricordate la pioggia rossa di Kerala? Per chi non si ricordasse, o per chi non ne avesse mai sentito parlare, ecco un breve riassunto. Solo poche parole di introduzione, e poi la notizia vera e propria.

Dal 25 luglio 2001 al 23 settembre dello stesso anno, si verificò una strana pioggia rossa nello stato indiano del Kerala. Venne riportata anche pioggia verde, gialla e nera, ma la colorazione rossa fu più frequente delle altre.

Inizialmente si riteneva che la pioggia rossa di Kerala fosse dovuta all'esplosione di una cometa nei cieli indiani, ma uno studio commissionato dal governo concluse che si dovesse trattare di spore provenienti da alghe terrestri. Si parlò anche di sangue di vacca, di licheni, e vennero avanzate molte ipotesi circa la possibilità della contaminazione della pioggia da parte di animali o piante della regione.

Deviazioni Teologiche





Cronologia delle principali deviazioni teologiche della chiesa cattolica rispetto al Cristianesimo antico
Perché la chiesa cattolica impone come "verità" leggende pagane?

Perchè sa benissimo che così facendo, la gente si "abitua" ad obbedire passivamente.

Più sono assurdi i dogmi da credere, più sottomesso e servile sarà l'atteggiamento mentale del fedele. E' una tecnica ben conosciuta anche dai capi militari, che a volte impongono comandi illogici proprio per "addestrare" ad una cieca obbedienza.

"Se si dimostrasse che la Terra è rotonda, tutto il cattolicesimo cadrebbe in errore"
(Sant'Agostino)

375 - Mentre i primi cristiani veneravano solo Dio (Gesù stesso rifiutò di essere considerato oggetto di Culto) in quet'anno la Chiesa introdusse il culto dei SANTI e degli ANGELI, per compiacere le tendenze pagane del popolo.

venerdì 24 dicembre 2010

Una Pratica con i Tattwa





Per scaricare il libro Clicca Qui...

Filippo Goti

Molti conoscono i Tattwa come  strumento di chiaroveggenza in uso presso l’Ordine della Golden Dawn. Ciò però non deve far ritenere che sia uno strumento esclusivo di tale scuola magica in quanto  i Tattwa, che  trovano radice nelle filosofie orientali, trovano impegno ed impiego in numerose pratiche. Ricordiamo che altrettanto famosa è la purificazione dei centri occulti dell’uomo, tramite i Tattwa.

Inoltre vorrei rassicurare il lettore sul termine chiaroveggenza che in questo caso  non deve assolutamente ingannare: qui non è riferito a visioni del futuro o del passato, non è espressione di una terza vista legata al flusso temporale tramite un connubio con entità insistenti nel basso astrale, ma bensì la capacità di vedere\accedere ad altri “mondi” in cui siamo comunque, anche se inconsapevolmente, immersi.

E' infatti patrimonio della conoscenza esoterica il fatto che l'uomo possa accedere a numerosi piani, che differiscono fra loro per grado di densità, attraverso la possibilità di mutare il tratto di unione fra fisico-mente-anima: un risultato conseguibile attraverso la concentrazione, la capacità di isolarsi dalle sollecitazioni esterne, e dai sotterfugi della mente.

“Croce di Buddha”




È meglio cominciare ogni lezione con la sintonizzazione emozionale e con la purificazione dell’energetica dello spazio circostante. Per raggiungere questo scopo esiste un bellissimo metodo conosciuto sotto il nome di “croce di Buddha”. Esso si fa in questo modo:

Per farlo meglio bisogna sedersi nella “posa dell’allievo”: cioè seduti con la schiena eretta sui talloni, i punti dei piedi indietro, le mani appoggiate sulle cosce. Mandiamo le onde della benevolenza, dell’amore direttamente dalla gabbia pettorale in avanti nello spazio pronunciando la formula:

Dio non creò tutto, lo dice la Bibbia




Non so se chi mi legge creda in ciò che è scritto nella Bibbia, e non so nemmeno fino a che punto sia disposto a credere in un libro scritto migliaia di anni fa da persone che di scienza non avevano nemmeno lontanamente sentito parlare.

Se il creazionismo è la vostra via per vedere la nascita del mondo, sappiate che non la penso allo stesso modo. Ci sono prove più che evidenti che il mondo non sia stato creato 6000 anni fa, e su questo non vorrei nemmeno discutere.

Se invece interpretate la Bibbia solo come un libro di precetti, talvolta anche moralmente discutibili, condivisibili o meno, allora è un altro paio di maniche.
Fermo restando che sono convinto del fatto che non sia stato un Dio a creare l'uomo, la Bibbia è convinta del contrario, anzi, secondo l'interpretazione comunemente accettata, sembra che Dio abbia creato non solo il genere umano, ma ogni creatura dell' universo, e l' Universo stesso.

Michio Kaku e la fisica dell' impossibile





Viaggi nel tempo, nello spazio ed in dimensioni parallele; correre lungo le linee gravitazionali, curvando lo spazio a piacimento ed utilizzando come fonte di energia le emissioni delle stelle; dominare gli elementi non solo del nostro pianeta di origine, ma piegare a piacere le leggi della fisica conosciuta.

Tutto questo è ciò che Michio Kaku descrive nella sua "fisica dell' impossibile", in particolare quando parla di una civiltà di Tipo 3, un livello di sviluppo ben lontano dal nostro, di Tipo 0.

Ma chi è Michio Kaku? Il solito sprovveduto che parla senza aver il minimo background, o una mosca bianca nel panorama della ricerca scientifica? Generalmente diffido da chi compare troppo spesso in televisione o cerca di fare del marketing per vendere libri o teorie prive di una solida base scientifica, ma alcune delle idee che Michio Kaku racconta nei suoi scritti e nelle sue interviste sono spesso basate sul lavoro di veri e propri pionieri della scienza e su decenni interi di ricerca.

IN DIRETTA DALLO SPAZIO: L’ASTRONAUTA ITALIANO PAOLO NESPOLI RISPONDE ALLE DOMANDE





Pubblico un comunicato stampa inviatomi dall'Ufficio Stampa di Wired, rivista di tecnologia, scienza e informazione che seguo molto spesso per tenervi aggiornati con notizie succose e insolite.

Il comunicato parla dell'iniziativa di Wired, in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Europea, chiamata "In diretta dallo spazio", in cui l'astronauta italiano Paolo Nespoli, in procinto di partire per la Stazione Spaziale Internazionale per restarci sei mesi, risponderà a chiunque voglia inviare richieste di informazioni o domande sulla missione o sullo spazio.

Wired raccoglierà tutte le domande e le proporrà a Nespoli, per poi pubblicare i video delle risposte sul sito nella sezione Wired TV. Wired inoltre trasmetterà in diretta streaming la partenza della missione e l'attracco alla Stazione Spaziale.

IN DIRETTA DALLO SPAZIO: L’ASTRONAUTA ITALIANO PAOLO NESPOLI RISPONDE SU WIRED.IT ALLE DOMANDE DI TUTTI GLI INTERESSATI DALLA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE

Chakra e meridiani - Esercizi




I chakra hanno la forma di sfere quasi regolari. Soltanto il chakra superiore sahasrara schiacciata sull’asse verticale e somiglia a un disco in posizione orizzontale.

La struttura interna dei chakra non somiglia ad un loto, come scrivono a volte. E’ una fantasia. Ciononostante, la pratica di creare le immagini provvisorie dei fiori nei chakra e sentire in essi il loro fine aroma, è un bell’esercizio.

I chakra, al loro interno, non hanno colorazione costante e non devono averla. Anche questo è soltanto una fantasia di moda. Le tentazioni di dare una colorazione artificiale ai chakra in conformità alla gamma dei colori dell’iride, danneggia gravemente e direttamente sia l’istruttore sia i suoi discepoli.

Bisogna cercare di pulire il meglio possibile i vani dei chakra da tutte le inclusioni energeticamente più grossolane del colore bianco tenero di sfumatura dorato-ambra. Proprio questa è la via alla conoscenza dell’Atman e di Dio. Fissando deliberatamente altri colori nei chakra, li predisponiamo ad un lavoro più grossolano, il che svia gli adepti chiudendo loro la via che porta alla Perfezione.

Le radici pagane del Natale






Sol Invictus
Del sole

Per inspiegabile che sembri, la data di nascita di Cristo non è nota. I vangeli non ne indicano né il giorno né l’anno […] fu assegnata la data del solstizio d’inverno perché in quel giorno in cui il sole comincia il suo ritorno nei cieli boreali, i pagani che adoravano Mitra celebravano il Dies Natalis Solis Invicti (giorno della nascita del Sole invincibile).

- Nuova enciclopedia cattolica dell’Ordine Francescano (1941) -
Nel corso della ricerca di informazioni e documenti riguardanti le origini pagane del Natale, quello che stupisce è che la data del 25 dicembre, prima di diventare celebre come “compleanno di Gesù”, sia stata giorno di festa per i popoli di culture e religioni
Le origini di questi antichi culti vanno ricercate in ciò che è “principio” della vita sulla terra e che “dal principio” è stato oggetto di culto e di venerazione: il sole.
Agli albori dell’umanità, esisteva un ricco calendario di feste annuali e stagionali e di riti di propiziazione e rinnovamento.

Il dio Sole inca Wiracocha

giovedì 23 dicembre 2010

Dio era un extraterrestre? di Gianluca Marletta





L’ultima frontiera della propaganda antireligiosa nel mondo contemporaneo sembra voler tirare in ballo gli alieni!

Non si tratta di una boutade o di uno scherzo: da anni, oramai, pullulano in libreria o in rete, libri, documentari e pubblicazioni sostenenti l’ipotesi di un’origine “aliena” del genere umano. Siafferma cioè che l’apparente “miracolo” dell’apparizione dell’uomo sulla terra –giustamente ritenuto “inspiegabile” a partire dall’ipotesi casualista darwiniana- sarebbe il risultato di un intervento “esterno” da parte di esseri extraterrestri. 

Sarebbero gli extraterrestri, dunque, i nostri veri creatori -o meglio, manipolatori genetici, avendo, secondo tali ipotesi, mescolato il loro superiore DNA con quello delle scimmie terrestri- e gli stessi Testi Sacri, in primis la Bibbia, non sarebbero altro che narrazioni “ingenue” e “primitive” di antiche visite da parte di esseri alieni sul nostro pianeta. Queste visioni, bizzarre quanto accattivanti, hanno conquistato negli anni un pubblico molto vasto, ma stanno solo negli ultimi tempi un esplosivo successo grazie all’opera di un curioso scrittore di origine ebraico-azera, Zacharia Sitchin, autore di una riuscitissima serie di saggi pubblicati in tutto il mondo.


- “Come padre un alieno…”: cenni di eziologia “extraterrestre”

Usi l'iPhone? Sarai spiatissimo


Secondo "webhack", un team di hacker russi, il tanto atteso iPhone è provvisto "di una funzione interna che consente di inviare dati da un iPhone a uno specifico server web".

Contatti della rubrica telefonica, SMS, ultime chiamate e cronologia del browser possono essere rubati, come spiega il blog VS iPhone

Nell'autorevole pubblicazione, secondo il blog, i russi indicano una possibile "funzionalità di debug o un modulo di backdoor incorporato utile ad alcune istituzioni governative", ovvero alla National Security Agency, responsabile della violazione di massa dei diritti costituzionali degli americani.

Naturalmente, aiuta sapere che "Apple ha scelto AT&T, il migliore e più noto gestore di telefonia degli Stati Uniti con oltre 62 milioni di clienti, come gestore esclusivo per l'iPhone negli Stati Uniti", come vanta il sito della AT&T. Come sappiamo, il leviatano della telefonia collaborò illegalmente con la NSA per violare la legge.

Una ghiandola chiamata Graal


Tutti noi abbiamo sentito quella storia che racconta come Dio volle nascondere la regalità e l'illuminazione dell'uomo nell'unico posto dove egli non le avrebbe potute trovare. Ma non in fondo agli oceani, ai vulcani, o sulle cime delle montagne più alte, come gli consigliavano dei o angeli a seconda della provenienza di questa favola universale. Dio la nascose dentro all'uomo perché lì era sicuro che lui non l'avrebbe mai cercata.

Il Graal non soltanto è dentro di noi (e questo sarebbe perfettamente in linea sia con la teoria secondo la quale noi siamo piccoli universi, sia con il postulato "come nel grande così nel piccolo"... Trismegisto docet) ma è un ben preciso organo, anzi una ghiandola: non un simbolo o un archetipo ma un corpuscolo vero, fatto di "materia".

LA COPPA dell'ETERNA GIOVINEZZA
Prima di svelarvi di quale ghiandola si tratti, vi chiedo di seguirmi nel seguente ragionamento. Il graal si dice sia una coppa, però nessuno lo ha mai visto. E' noto, tuttavia, che chi beve dal graal ottiene l'eterna giovinezza, la guarigione da tutte le malattie e l'illuminazione. In definitiva, al di là della sua forma reale, il graal è sicuramente un contenitore che porta in sé un liquido in grado di offrire tali doni a chi lo beve.

Ma noi abbiamo nel nostro meraviglioso corpo proprio un piccolissimo contenitore dal quale possiamo "bere" un liquido di questa portata. Si tratta della ghiandola pineale, un corpuscolo grande come una lenticchia, a forma di cono (quindi ricorderebbe una minuscola coppa), situata alla base del nostro cervello (quindi dentro di noi come racconta la storia citata all'inizio dell'articolo).

VERITA’ SPIRITUALMENTE PERICOLOSE di Michela Mercenaro



MICHELA MERCENARO
Docente di Bioetica e Morale presso la Cambridge University di Roma. Consulente Giuridico. Docente di Antropologia e Storia delle Religioni presso la Lusep. Studiosa di teologia, esoterismo e religioni animistiche.

"Quando dicono che il Terzo Segreto non contiene elementi apocalittici secondo me mentono, perchè apocalittico puo' essere anche la scomparsa della Religione Cristiana..."
Una premessa, per chi non conosca Michela Mercenaro, alla quale la stampa nazionale e il palcoscenico del Maurizio Costanzo Show hanno dato ampio risalto negli ultimi tempi. Inquadrare questa straordinaria persona non è facile. Creatura che incarna l'unione perfetta tra maschile e femminile, essere androgino, questo è la professoressa Mercenaro. Questa la sua esperienza, che alla maggior parte di noi è negata. Entrata giovanissima in convento, fu introdotta a studi "eccellenti" sotto l'attenta guida di "eminenze grigie" di diversi ordini monastici. In quegli anni, il suo insegnamento prevedeva la frequentazione degli archivi segreti del Vaticano, dove ebbe modo di sviluppare la conoscenza della teologia e dei "misteri della fede" consultando volumi il cui accesso è limitato ai soli iniziati della Chiesa.

IL VIAGGIO ASTRALE


Penso vi sia capitato tante volte di sognare di volare o di cadere dal letto, o di svegliarvi la mattina con la netta sensazione di aver toccato con mano i vostri sogni, di averli vissuti come reali...

Esiste una spiegazione a tutto questo, esiste qualcosa che va oltre alla normale comprensione di tutti i giorni, qualcosa che va oltre al solito materialismo: esistono i VIAGGI ASTRALI.

Ma cosa e' un Viaggio Astrale per l'esattezza e cos'e' che spinge sempre più persone ad avvicinarsi a queste esperienze?

Il Viaggio Astrale o come viene spesso definito Esperienza Extracorporea o nella famosissima sigla inglese OOBE (Out of body experience - esperienze fuori dal corpo) non e' altro che la possibilità per noi stessi di uscire dal nostro corpo ed agire consapevolmente nell'altro lato della realtà la quale ai nostri sensi ed occhi fisici appare impercettibile ed invisibile, ma non e' altro, a seconda del proprio grado di evoluzione che il primo stadio dopo la morte, sovrastante il mondo come lo vediamo tutti i giorni ma regolato da leggi diverse... prima tra tutte il dominio da parte delle nostre emozioni, l'assenza di peso e la straordinaria possibilità di passare attraverso le cose....

venerdì 17 dicembre 2010

IL CONTE DI SAINT GERMAIN



Il maestro Saint Germain è conosciuto anche come conte di Saint Germain, maestro R. o maestro Rakoczi. Il suo lavoro riguarda i riti e le cerimonie esoteriche per la organizzazione dei popoli e i movimenti democratici. Si occupa in modo particolare del futuro sviluppo delle vicende umane in Europa e dello sviluppo mentale in America e in Australia.


Fu comandante dei Cavalieri della Tavola Rotonda e fondatore dei Custodi della Fraternità della Fiamma Violetta, composta da Esseri altamente evoluti che si sono dedicati a tenere accesa la Fiamma Violetta, la Fiamma di Vita, per aiutare l'evoluzione dell'umanità. Nelle lezioni dedicate ai Custodi delle Fiamma, Saint Germain insegna la Legge Divina dell'evoluzione che, attraverso le varie religioni dl mondo, riporta gli uomini alla loro fonte originaria, l'IO SONO, ovvero porta la loro coscienza a comprendere che non sono il loro corpo ma degli esseri spirituali. Ciò avviene attraverso le varie iniziazioni che culminano con il rito dell'Ascensione. Questo è il momento in cui l'anima si riunisce col Spirito e rimane nel Regno dei Cieli con la qualifica di Maestro Asceso Breve storia del Conte di Saint GermainL'asceso maestro Saint Germain, è il reggente del Settimo Raggio, il "settimo angelo" profetizzato nell'Apocalisse di Giovanni (Ap 10:7), è anche l'araldo dell'Età dell'Acquario, l'Emissario divino che porterà la Libertà alla Terra nel prossimo ciclo di circa 2180 anni, detto Età dell'Acquario.

giovedì 16 dicembre 2010

"Opiorfina", l'antidolorifico naturale trovato nella saliva umana


Leccarsi le ferite, un detto popolare diventato realtà

La molecola isolata per la prima volta all'Istituto Pasteur di Parigi
Sembra più potente della morfina e agisce come un "interruttore"

Ora si tratta di capire come agisce e quali stati di dolore lo fanno aumentare
di ALESSIA MANFREDI

ROMA - Un antidolorifico naturale, molto più efficace della morfina, prodotto dal corpo umano. La nuova molecola, scoperta nella saliva, è stata isolata per la prima volta da un gruppo di ricercatori coordinati da Catherine Rougeot dell'Institut Pasteur di Parigi. E lo studio, appena pubblicato sulla rivista "Proceedings of the National Academy of Sciences", apre la strada a  diverse novità in campo clinico per la gestione del dolore.

L'"opiorfina", così è stata battezzata la molecola, è in grado di inibire, con una potenza molto superiore a quella della morfina, le sensazioni dolorose, che possono essere provocate da cause diverse, come stimoli esterni o infiammazioni.

La sensazione del dolore può essere sedata con oppiacei naturali, cioè molecole con proprietà analgesiche che vengono prodotte naturalmente dal nostro organismo. Queste molecole agiscono "spegnendo" il dolore, mediante recettori cui si legano: questi ultimi funzionano proprio come degli interruttori, e riescono a sopire la nostra sensibilità allo stimolo doloroso.

Nome in codice: Montauk



Sono in molti, ancora oggi, a ricordare il famoso Esperimento di Philadelphia; alcuni lo ricordano per via di una serie di produzioni cinematografiche che ne traevano spunto, altri perchè magari hanno letto qualcosa su delle testate giornalistiche.


IL CASO PHILADELPHIA
L’informazione che venne data in quel periodo era prevalentemente scettica e ben presto l’avvenimento cadde in una sorta di limbo; si trattò in ogni caso di un sonno molto breve, visto che l’idea base dell’esperimento è stata ripresa in gran segreto, diventando la fase di partenza del misterioso progetto Montauk.
Per meglio addentrarci in questa dissertazione e tentare di capire come, ancora una volta, disinformazione e potere abbiano congiuntamente operato, sarà bene ricordare brevemente cosa accadde il 28 ottobre del 1943.

Quel giorno, la nave della marina militare americana USS Eldridge fece da cavia per sperimentare, sotto la guida del dottor Franklin Reno (o Rinehart), un nuovo sistema in grado di creare un campo di invisibilità intorno alla nave stessa.

Gilberto Camilla: Introduzione allo studio della DMT


Sono fermamente convinto che in qualche luogo, nel cervello, esista una molecola spirituale che origini o alimenti il misticismo e altri stati modificati di coscienza endogeni (R.J. Strassman)

INTRODUZIONE

La DMT, N, N-dimetiltriptamina, è un composto appartenente alla classe delle triptamine, presenti in molte piante (Acacia, Anandenanthera, Mimosa, Virola, etc.) ed è il principio attivo delle famose polveri da fiuto allucinogene dell’America meridionale, note sotto i nomi indigeni di yopo, parika, cohoba. E’ anche parte essenziale della bevanda sacra nota col nome di ayahuasca o yagé.
Derivati dalle triptamine allucinogene sono presenti anche negli animali: La bufotenina (5 idrossi-DMT) ad esempio si trova nella secrezione ghiandolare di molte specie di rospi e anfibi.


La DMT e altre triptamine e N-metil-triptamine, sono metaboliti endogeni nei topi e in altri mammiferi, uomo compreso, così come nei polmoni, nel cervello, nel sangue, nel fluido cerebrospinale, nel fegato, nel cuore e in altri tessuti, sia dell’uomo che di altri mammiferi sono presenti enzimi capaci di catalizzare la biosintesi del catabolismo delle triptamine allucinogene.
È stato anche ipotizzato un ruolo neuroregolatore della DMT endogena nei mammiferi, e un suo possibile ruolo nella regolazione del sonno REM.
La DMT sintetica, oggetto di questa breve introduzione, si presenta come un liquido lattescente dal pungente e caratteristico odore che fornisce dei cristalli bianchi che, dopo successivi passaggi, si trasformano in una sostanza vischiosa e infine in un olio di color arancione.

DMT, SEROTONINA E GHIANDOLA PINEALE

Allarme: scanner che legge i pensieri


“Abbiamo bisogno di un programma di psicochirurgia per il controllo politico della nostra società. Il fine è il controllo fisico della mente. Chiunque devia dalla norma stabilita può essere chirurgicamente mutilato. Un individuo può pensare che la realtà più importante sia la sua stessa esistenza, ma questo è solo il suo punto di vista personale. Non ha una prospettiva storica. L’uomo non ha il diritto di sviluppare la sua stessa mente. Questo genere di orientamento liberale ha una grande attrattiva. Dobbiamo controllare il cervello elettronicamente. Un giorno eserciti e generali saranno controllati mediante la stimolazione elettrica del cervello”. Dr José Delgado. Direttore di Neuropsichiatria. Congressional Record, Scuola di Medicina della Yale University, N. 26, Vol. 118, 24 febbraio 1974.

Il quotidiano The Guardian, grande difensore della verità nel Regno Unito, il 9 febbraio 2007 ha pubblicato un articolo del corrispondente scientifico Ian Sample intitolato:

I FAMILIARIS NELLA STORIA




Ai giorni nostri, le persone interessate a magia o comunque al mondo magico in generale, sanno che il familiar è il compagno e alleato della strega, un piccolo animale “domestico” o una creatura astrale, spirituale che la aiuta nella vita di tutti i giorni e nella ritualistica.

La storia dei familiars è molto antica, da sempre il mondo animale (se vogliamo parlare dei familiar fisici, che sono i più frequenti) ha attratto l’uomo, sin dalla preistoria gli animali hanno invaso la fantasia delle persone, dando vita a simboli, idee e religioni.

I familiars sono ovunque, le tracce sono evidenti…le pitture preistoriche nelle grotte , nelle religioni antiche del nuovo mondo e nei rilievi dei templi egizi portati alla luce. Sfortunatamente, nel corso dei secoli ai familiars (animali soprattutto) venne data una connotazione negativa… nell’antichità le divinità erano per la maggior parte collegate ad animali, ad esempio: il pantheon egizio era caratterizzato da dei con la testa di animale e il corpo d’uomo, la dea greca Atena era collegata alla civetta, con l’avvento del pensiero greco e successivamente romano, si iniziò a pensare che la forma perfetta fosse l’uomo, di conseguenza gli animali vennero denigrati e considerati solamente come utili per il lavoro e compagni nella solitudine!

mercoledì 15 dicembre 2010

La meditazione della rana zen



La rana zen si recò dal suo prezioso e stimato maestro per chiedergli ragguagli sulla sua pratica meditativa.
- Maestro – esordì – ho la sensazione d’attraversare un acquitrino disgustoso e irto di pericoli. Sono aggressiva. Il mio livello di sopportazione è diminuito parecchio. Basta un nonnulla e mi irrito. Sono così confusa che non riesco più a meditare. Che fare?

- Chiariscimi un po’ la tua meditazione. - Cos’è che ti ho insegnato, figliola? 

- Maestro – replicò prontamente la rana, evidentemente contenta dalla piega presa dall’insolito discorso – la mia meditazione consiste nell’osservare il respiro, l’aria che entra, quella che esce, le pause. Prendo atto di tutto ciò che accade. Osservo, persino, la difficoltà che provo talvolta a respirare, nonché la paura nel sentirmi più libera, centrata e in sintonia con l’universo quando il respiro diventa prima più fluido, poi via via impercettibile. Ci sono momenti in cui la mia osservazione si fa più precisa. Non osservo più le fluttuazioni del respiro, bensì la mente stessa che genera l’impulso a respirare.

- Figliola, cos’è la meditazione?

Il Grande Fratello ti controllera' sempre!

La nuova incarnazione di Echelon è un enorme balzo in avanti nella creazione del pianeta carcere basato sul concetto del XVIII secolo del teorico sociale Jeremy Bentham di mantenere gli schiavi oppressi.


L'Unione Europea sta sviluppando un Panopticon del 21° secolo, un abominevole sistema di sorveglianza che i critici descrivono come "orwelliano", "sinistro" e "agghiacciante", che raccoglierebbe dati provenienti da numerose fonti, incluse telecamere di sorveglianza e personal computers, al fine di individuare "comportamenti anomali" in tutto il continente.

In senso più ampio, questo fa parte della tendenza verso la creazione di una forza di polizia federale pan-europea, in cui le informazioni e le competenze sono condivise come parte di un sistema centralizzato. E 'anche un passo da gigante verso la creazione di una CIA europea, il cui compito non è tenere sotto controllo i nemici stranieri, ma spiare la propria popolazione.

Il sistema di sorveglianza, noto come Progetto Indect, promette di raccogliere informazioni tramite un "monitoraggio continuo" di siti web, forum di discussione, gruppi usenet, file servers, reti P2P e singoli computer. Farà anche uso dei dati della CCTV e di altri metodi di sorveglianza per sviluppare modelli di "comportamento sospetto", analizzando l'intonazione delle voci delle persone (suggerendo quindi che le conversazioni private verranno registrate) così come "il modo in cui i corpi si muovono".

Il suo obiettivo principale sarà la "rilevazione automatica delle minacce e comportamento anomalo o violento".

La memoria dell'universo: TU SEI PARTE DEL TUTTO

Tratto da "Racconti di un Viaggiatore astrale"
(Anne e Daniel Meurois-Givaudan)


"Hai attinto alla memoria dell'universo" dice semplicemnte.
"La memoria dell'universo?"
"Si , e allora?" risponde con un tono divertito. "L'universo vive come te e come me, o per lo meno secondo gli stessi principi di base. Allora devi ammettere che avrà pur diritto anche lui ad una memoria! Solo che, ecco, per andare a leggere i ricordi di qualcuno, bisogna essere invitati... ammetterai che non ci si può confidare con il primo venuto! Così, per aprire le porte della memoria dell'universo, bisogna che qualcuno ti dia le chiavi"
"Se ho avuto questo privilegio, sei stato tu a darmele?"
"NO, non ci siamo per niente. Ognuno comincia col forgiarsi la propria chiave per mezzo degli studi, della ricerca spirituale; questa chiave gli consente, di quando in quando, di entrare in contatto con la parte di sè che egli ignora di più, e che tuttavia è ben più d'una parte, perchè è egli stesso, ossia lo Spirito 

Tecniche di manipolazione mentale




Tratto da: http://www.disinformazione.it/
Marcello Pamio – 11 ottobre 2010

Tratto dal libro “Neuroschiavi: manuale scientifico di autodifesa” di Marco Della Luna e Paolo Cioni, Macro edizioni 

Cercare di spiegare cosa sono e come vengono praticate le cosiddette “tecniche di manipolazione mentale”, in una società quasi completamente controllata e manipolata come la nostra, non è compito facile. Per fortuna il libro scritto dall’avvocato e psicologo Marco Della Luna assieme al neuropsichiatra Paolo Cioni ci viene in aiuto.

Affermare che la nostra società - com’è strutturata - è una vera e propria gabbia mentale, fa subito aizzare i paladini e i difensori dei diritti civili, che sbandierando ai quattro venti termini come “libertà” e “democrazia”, cercano immediatamente di tranquillizzarci tutti, soprattutto le loro coscienze. Forse non capiscono. Forse fanno finta di non capire, che parole bellissime come “libertà” e “democrazia” primo non significano granché e secondo vengono sfruttate e amplificate proprio dall’establishment economico-finanziaria (cioè i veri e propri Burattinai), proprio per dare a noi l’illusione di non essere in gabbia.
Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo
Johann Wolfgang von Goethe. 

Dire alle persone che esse sono prigioniere di un sistema è pericoloso e controproducente perché può scatenare rivolte e ribellioni, mentre convincere gli stessi prigionieri di essere liberi e in democrazia, elimina ogni forma avversa e ogni tentativo di evasione.

Il titolo di un libro[1] del gesuita Anthony De Mello, a tal proposito è interessante, perché se un’aquila, che potrebbe tranquillamente volare libera nei cieli, cresce con la convinzione di essere un pollo, rimarrà per sempre dentro il pollaio. Avrebbe la possibilità di volarsene via, di spiccare il volo, ma tale potenzialità (castrata dalla società intorno) rimarrà latente per il resto della vita o almeno fino al “risveglio” 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...